News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

ARTIE: il primo tutor robotico che riconosce le emozioni

Si chiama ARTIE un nuovo interessante progetto rivolto alla scuola che consiste in un tutor robotico capace di riconoscere le emozioni. Nelle scuole sta aumentando sempre di più l’utilizzo della tecnologia a scopi educativi, e questo progetto potrebbe addirittura essere in grado di sostituire gli insegnanti reali. Il tutor robotico di cui vi stiamo parlando riesce ad interagire con le persone e a riconoscere i loro stati d’animo.

E non solo, perchè il tutor robotico ARTIE grazie ad un sofisticato software è in grado di capire anche se una persona è distratta oppure attenta. Con queste informazioni il tutor riesce ad insegnare ai bambini le nozioni e a motivarli affinchè raggiungano senza problemi i loro obiettivi. Sono già state effettuate delle prove per testare questo tutor robotico, nello specifico su due volontari. I bambini che sono stati oggetto dei test hanno affermato di essersi divertiti ad imparare qualcosa con questo tutor robotico.

Tuttavia hanno anche sostenuto che secondo loro si impara di più con degli insegnanti reali. Lo staff al lavoro per il progetto ARTIE ha dichiarato che si impegnerà a rendere ancora più avanzato il tutor robotico, dandogli la possibilità di riconoscere un ventaglio di emozioni ancora più ampio attraverso fotocamere e microfoni impiantati su di esso. Per voi sarebbe un bene o un male sostituire nelle scuole gli insegnanti reali con dei tutor robotici?

via