Come molti sanno, con la PS4 è possibile riprodurre i contenuti in streaming su PsVita permettendo di videogiocare comodamente sul letto, sul divano o dovunque il Wi-fi di casa riesca a garantire una riproduzione fluida. Anche Nvidia Shield permette lo streaming dei contenuti, questa volta da un PC Windows e sempre tramite connessione Wi-fi. Purtroppo, come avrete avuto modo di capire, per poter videogiocare in streaming è necessario un dispositivo tra i 200 e i 500 euro… Fino ad ora.

Steam da un po’ di tempo sta lavorando ad una funzione molto interessanteSteam In-Home.

Steam In-Home

Steam In-Home permette, grazie ad una semplice configurazione, di abbinare due o più account su due o più PC/Mac, creando un catalogo familiare; l’importante è che siano collegati alla stessa rete wireless. Una volta abbinati a Steam In-Home si avrà accesso a tutti i cataloghi degli account collegati e sarà quindi possibile giocare ad un titolo su di un altro PC collegato ad un account Steam. Se il gioco è disponibile per la piattaforma in uso si avrà la possibilità di installarlo o di riprodurlo in streaming, dove la qualità dell’immagine sarà leggermente inferiore rispetto alla versione girata in locale. Tuttavia sarà sempre possibile configurare diversamente la risoluzione e la larghezza della banda qualora doveste incontrare difficoltà nella riproduzione o cali di framerate.

La riproduzione in streaming è utile se si vuole far girare un titolo su di una piattaforma poco potente o diversa da quella sviluppata per il gioco, come OSX o Linux.

Quest’ultimo dovrebbe trarre il vantaggio maggiore una volta che le Steambox saranno commercializzate, in questo modo Steam potrebbe rendere disponibile agli utenti Steambox (il cui sistema operativo SteamOS è basato su Linux) il suo sconfinato catalogo, con l’unico difetto di essere per forza collegati ad internet — ed avere una connessione di svariati MB — per poter giocare.

Ad oggi purtroppo Steam In-Home è ancora appannaggio di pochi beta tester, ma dovrebbe essere disponibile nel corso del 2014. Purtroppo non si conoscono ancora le relative configurazioni base e soprattutto i prezzi i tale servizio.

Steam ha creato una funzione davvero molto interessante e chissà che non riesca a portare il gaming su piattaforma Linux ed OSX grazie a questo escamotage.

via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]