Dopo la presentazione ufficiale di iPhone 6 e iPhone 6 Plus, i partner dell’azienda produttrice hanno già cominciato a mettersi in moto per la produzione di entrambi i terminali (si parla di un obiettivo pari a 80 milioni di unità vendute entro la fine dell’anno). E mentre la catena produttiva marcia a ritmi serrati, gli utenti iniziano a sfruttare la possibilità dei pre-ordini per aggiudicarsi i primi esemplari di iPhone 6.

E sono proprio i pre-ordini quelli che in queste ore stanno creando non pochi problemi a livello di reperibilità: in diversi Paesi infatti, risulta che alcune varianti di iPhone 6 stiano andando letteralmente a ruba.

Ad esempio, negli Stati Uniti c’è ancora disponibilità di smartphone sugli store degli operatori Verizon e AT&T, mentre invece nell’Apple Store ufficiale è stato segnalato il sold out di iPhone 6 Plus da 16 GB. Condizione simile si registra in Gran Bretagna, mercato nell’ambito del quale tutti gli store degli operatori telefonici hanno esaurito le disponibilità di iPhone 6 e iPhone 6 Plus. Stessa condizione la si rileva anche nei negozi della Germania.

Fortunatamente, il fatto che sia iPhone 6 sia iPhone 6 Plus siano prenotabili dai siti degli operatori telefonici oltre che presso la classica piattaforma Apple Store Online, è un elemento che permette agli utenti di raggirare l’esaurimento scorte segnalato su un dato negozio. Il problema, in ogni caso, non riguarda affatto l’Italia dato che per il nostro mercato gli iPhone 6 saranno disponibili a partire dal 26 Settembre senza alcuna forma di pre-ordine.

via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]