In occasione dello speciale evento Apple tenutosi la scorsa settimana durante il quale sono stati presentati i tanto attesi iPad Air 2 e iPad Mini 3 unitamente ai nuovi modelli di iMac con display retina 5K l’azienda di Cupertino ha provveduto ad aggiornare anche la gamma Mac Mini.

Pur avendo attirato in maniera particolare l’attenzione degli appassionati al mondo Apple e pur avendo un prezzo inferiore rispetto agli iMac e ai MacBook i nuovi Mac Mini hanno però una pecca che potrebbe far storcere parecchio il naso a chi aveva cominciato a considerarne l’acquisto: a quanto pare le prestazioni in scenari multi-core non sono all’altezza della precedente generazione.

I nuovi Mac Mini di Apple hanno infatti ottenuto un aggiornamento hardware ai nuovi processori Haswell. Ciononostante i recenti benchmark GeekBench mettono ben in evidenza come le prestazioni in single-core migliorino sensibilmente mentre per quanto concerne i test multi-core non è possibile dire altrettanto.

Primate Labs, sviluppatrice del test GeekBench, ha stimato le prestazioni dei nuovi Mac mini sulla base delle caratteristiche dei predecessori presenti nel proprio database. Mentre le nuove CPU Haswell dual-core utilizzate da Apple vanno a migliore le prestazioni single-core dal 2 all’8 percento rispetto ai modelli Late 2012 questi risultano invece nettamente superiori in fatto di multi-core e la motivazione è tutta da ricercare nei processori Ivy Bridge con quattro core. Per chi non lo sapesse l’acrhitettura Ivy Bridge è immediatamente precedente a quella Haswell e tra le due la differenza a livello di prestazioni risulta minima se non addirittura nulla, almeno nella maggior parte dei casi.

Via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]