E’ stato lanciato nel Settembre del 2014, e quasi a un anno dal suo primo compleanno Android One sembra essere più in salute che mai. Il suo obiettivo era ed è tuttora quello di portare la tecnologia degli smartphone anche in quei Paesi che non sono particolarmente industrializzati e, stando a quanto dichiarato dal Vice Presidente e Product Manager di Google, Caesar Sengupta, sembra proprio che l’iniziativa stia riuscendo appieno nel proprio intento!

“Non stiamo rallentando il programma, anzi, siamo ancora molto impegnati su Android One che ad oggi è presente in ben sette paesi. Stiamo anche pensando a telefoni specifici per mercati specifici – ha ammesso Sengupta nel corso di un’intervista rilasciata al The Economic Times, che ha peraltro aggiunto di vedere – nell’India un importante punto di riferimento. Lì ci vedrete infatti fare diversi annunci riguardanti la nostra intera linea produttiva.”

L’obiettivo di Android One è perciò quello di rafforzare ulteriormente la sua presenza nei mercati in cui è già stato introdotto, ma al contempo, non perdere affatto di vista il desiderio di voler ampliare ulteriormente il proprio bacino d’utenza. D’altro canto, lo stesso Sengupta ammette che Google voglia lanciare sul tavolo tutte le carte necessarie affinchè “ci si possa preparare bene per il prossimo miliardo di utenti”.

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]