News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

Intel dice addio al mercato smartphone e tablet

Intel ha interrotto del tutto la produzione dei chip per smartphone che rispondono al nome in codice SoFIA e Broxton: questo sancisce l’uscita definitiva, almeno per il momento, del colosso dei componenti hardware dal mercato dei dispositivi mobili. Questa casa produttrice che ha il dominio assoluto per quanto riguarda i processori sul mercato dei PC non ha invece potuto nulla su quello mobile.

Sono Qualcomm con i suoi Snapdragon, MediaTek e Samsung con i suoi Exynos a dominare in questo ambito, mentre Intel insieme a Nvidia non sono riusciti a conquistare una fetta soddisfacente del mercato. Da qui arriva la decisione di smetterla, in quanto l’azienda ha intenzione di concentrarsi su altri settori quali Internet delle Cose, il 5G e tante altre tecnologie innovative. Giusto per la cronaca, i prossimi processori Intel che avremo visto sul mercato mobile sarebbero stati gli Atom X3, che si avvicinavano sempre di più a qualcosa di simile ai personal computer.

Ecco perchè è un peccato che Intel abbia abbandonato il mercato: se avesse avuto più vendite potremmo aver avuto altre alternative interessanti oltre ai, seppur efficienti, solito processori Snapdragon, MediaTek e Samsung. Il fatto che la casa produttrice sia uscita dal mercato mobile non vuol dire però che sia fuori anche da quello dei tablet professionali e ai 2 in 1 (come i Microsoft Surface). Questi ultimi hanno comparti hardware ormai equivalenti ai PC, e magari questa sarà un’occasione per concentrarvisi ancora di più.

via