For Honor avrà sempre bisogno di una connessione internet

Su Steam e su Uplay Ubisoft scrive che “For Honor” offre “una campagna offline per giocatore singolo ed emozionanti modalità multigiocatore” ma, da quanto dichiarato dalla stessa compagnia a Eurogamer, questa affermazione è falsa: “For Honor” non avrà alcuna modalità offline. Il gioco disporrà, come già annunciato e anche mostrato, di una modalità storia per giocatore singolo, ma anche per giocare alla campagna dovremo essere sempre connessi.

“Possiamo confermare che For Honor è un’esperienza continuamente online. Alcuni elementi della progressione, che sono salvati online, sono condivisi tra la modalità storia e le modalità multiplayer. Quindi i giocatori avranno bisogno di essere connessi a internet in ogni momento [at all times] per giocare a For Honor.” scrive Ubisoft nel comunicato. La connessione non sarebbe quindi neanche necessaria solo occasionalmente, magari per salvare i dati e la progressione e per caricarli.

“For Honor” è un gioco che nasce esplicitamente per il multiplayer, in cui quattro giocatori, nei panni di Vichinghi, Cavalieri o Samurai, si scontreranno contro altri quattro giocatori in violente battaglie corpo-a-corpo in mezzo ad eserciti controllati dall’Intelligenza Artificiale. La campagna è, in un simile gioco, probabilmente solo un tutorial per il cuore dell’esperienza, e non credo che la necessità di una connessione internet per la parte single-player di “For Honor” si rivelerà grave. Forse è un po’ inutile, forse è pensata malamente, ma non grave.