News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

Take-Two: “un paio” delle nostre serie diventeranno film

Take-Two, produttore di videogiochi come “Borderlands”, “Evolve” e soprattutto “Grand Theft Auto”, starebbe lavorando per veder realizzati film tratti dalle serie di sua proprietà. La notizia proviene da un’intervista del presidente Strauss Zelnick a MCV, e anche se Zelnick ha detto di non poter ancora svelare di quali licenze si stia parlando la compagnia avrebbe già stretto accordi. Take-Two non finanzierà direttamente l’operazione (secondo Zelnick il successo di un cinegame non è assicurato) ma manterrà controllo creativo sul prodotto finale.

“Abbiamo dato la licenza di un paio di titoli per produrnne dei film ma non abbiamo molto altro da dire al momendo. Abbiamo una mente aperta a riguardo. Certamente non useremo il nostro denaro per investire in cinema o TV. Ma se altre persono vogliono prendere la licenza e noi possiamo mantenere controllo creativo siamo mentalmente aperti. L’esperienza ci insegna che la conversione di serie videoludiche nel cinema ha un successo non assicurato.”

A dire il vero sappiamo già quale sarà una delle serie Take-Two (cioè 2K) che sarano trasformate in film: “Borderlands”, il videogioco di ruolo/sparatutto fantascientifico dal sapore post-apocalittico e western. Da quanto ne sappiamo “Borderlands” sarà prodotto da Lionsgate e Arad Productions, scritto da Aaron Berg (“G.I. Joe 3”) ed è definito “Mad Max nello spazio”.”Borderlands ha una narrazione unica guidata dalla storia e ricchi personaggi dotati di molteplici sfaccettature” avevano affermato i produttori Avi e Ari Arad, dimostrando di non aver la più pallida idea di cosa sia “Borderlands”.