Google Drive, il servizio di archiviazione in cloud lanciato dal colosso di Mountain View ormai due anni fa, si aggiorna adesso con un prezzario più economico che permette agli utenti di scegliere tra differenti fasce di spazio libero a disposizione da sfruttare a un costo minore rispetto quanto richiesto finora. Tutti i piani per gli abbonamenti mensili sono stati ridotti in maniera importante, soprattutto per le fasce più elevate. Ecco infatti i nuovi prezzi e a quanto ammonta la differenza a confronto con il passato.

Scott Johnston, Director of Product Management di Google, spiega sul blog ufficiale dell’azienda che lo spazio di archiviazione pari a 15 GB continuerà a rimanere gratuito. Cambia tutto il resto: per avere 100 GB a disposizione bisognerà sborsare 1.99 dollari al mese, contro i 4.99 richiesti in precedenza. Più importante è il taglio di prezzo per 1 TB di spazio: 9.99 dollari al mese, prima era necessario sborsarne addirittura 49.99.

google drive abbonamenti

Pere il resto, sono disponibili tagli ancora maggiori, naturalmente ad un prezzo coerente con lo spazio a disposizione concesso su Google Drive: 99.99 dollari al mese per 10 TB, 199.99 dollari al mese per 20 TB e infine 299.99 euro al mese per 30 TB. Misure immense dedicate ovviamente a una fascia specifica di consumatori, ma la libertà di scelta è così chiaramente vasta e completa. Per modificare o sottoscrivere un piano di abbonamento, è necessario collegarsi a questo indirizzo.

Fonte

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]