Una cosa è certa: The Elder Scrolls Online non ha ricevuto dai giocatori di tutto il mondo un’accoglienza trionfale, a differenza di quanto si aspettava Bethesda, casa di sviluppo dietro il titolo. Ci sono state numerosi anticipazioni riguardo il gioco,ma il titolo dal multiplayer massivo ha dovuto fronteggiare non pochi problemi, incluse le recensioni per niente positive. La versione per console di nuova generazione ha subito ritardi su ritardi, facendo quindi slittare l’uscita al primo periodo del 2015, mentre le versioni PC e Mac hanno riscontrato numerosi bug, bot e spammer che, chiaramente, hanno minato l’esperienza di gioco in modo piuttosto invasivo. Arrivati a questo punto, sembra che ci siano delle novità piuttosto rilevanti per quanto riguarda The Elder Scrolls Online.

Secondo uno speciale redatto da Kotaku Australia, la catena di videogiochi EB Games rimuoverà tutte le copie del gioco da ogni proprio punto vendita, prefissandosi la rimozione entro il 13 Gennaio. La direttiva di rimozione interessa nella fattispecie sia le copie fisiche di The Elder Scrolls Online che quelle sottoforma di carta prepagata. Questa decisione ovviamente punta nella direzione di un cambiamento delle modalità economiche di The Elder Scrolls Online, soprattutto facendo riferimento alla volontà di Bethesda di trasformare il MMORPG in un modello free-to-play. Ricordiamo che il titolo riceverà un aggiornamento nel corso di Gennaio. Aspettiamo quindi i prossimi giorni per saperne maggiormente in merito.

Le migliori offerte per The Elder Scrolls Online [Clicca qui]

ATTENZIONE - E' INIZIATO L'AMAZON CYBER MONDAY!!!! NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PER LA TECNOLOGIA PROPOSTE DURANTE QUESTO IMPORTANTISSIMO EVENTO!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]