Nintendo ha avuto, come compagnia di videogiochi, una politica piuttosto insolita e strana in termini di marketing e di innovazione, puntando al motion control per quanto riguarda il Wii e al 3D autostereoscopico del più recente Nintendo 3DS. Al contrario, la compagnia è stata sempre piuttosto restrittiva con i diritti e le licenze dei suoi giochi (e prodotti vari).

Solo recentemente la casa di Kyoto si è in un certo senso “accomunata” ai modi di fare delle console concorrenti, con il lancio ad esempio di una nuova serie di software a basso costo (per uniformarsi al mercato lowcost delle piattaforme mobile) appositamente sviluppati per Nintendo 3DS) e l’uscita degli Amiibo, delle figurine che richiamano in gran parte i precedenti Skylanders di Activision e Disney Infinity. Il cambio di rotta più recente è stato quello con Mario Kart 8, che come molti di voi sapranno presenta due DLC a pagamento contenenti nuovi tracciati e veicoli aggiuntivi.

La notizia di oggi però verterebbe su Pokémon Shuffle, il puzzle-game “gratuito” in uscita per Nintendo 3DS. Stando a un post pubblicato sul celebre forum di NeoGAF, il titolo in questione presenterà delle micro-transazioni in game, che permetteranno di eliminare (a pagamento, ovviamente) i tempi di attesa tra una partita e l’altra, che ammonterebbero a 30 minuti. In questo senso Pokémon Shuffle diventerebbe un cosiddetto gioco “freemium“, gratuito solo all’apparenza.

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]