Inizialmente conosciuto con il nome in codice di Project Natal, il Kinect uscì in origine sulla precedente console di Microsoft, Xbox 360, proprio quando il controllo con il movimento conobbe il suo “boom” vero e proprio (con il Wiiremote ormai lanciato da qualche anno da Nintendo e il suo Wii, oltre che Playstation con Playstation Move).

In concomitanza al lancio di Xbox One, Microsoft ha accompagnato quindi la console con una versione rivisitata di questa periferica di movimento, chiamandola Kinect 2.0, venduta in bundle con Xbox One. Ciò ha comportato senz’altro un gap in termini di prezzo rispetto alla concorrente: Xbox One era infatti venduta un paio d’anni fa a 499 Euro, contro i 399 Euro consigliati da Sony Computer Entertainment per Playstation 4. Nonostante siano abbastanza numerosi i titoli Xbox One compatibile con il Kinect, la periferica non ha purtroppo raggiunto il successo che Microsoft si aspettava.

Ciò nonostante, arrivano alcune dichiarazioni in merito al Kinect da parte di Microsoft, rilasciate nel corso di un’intervista di GamesRadar: la compagnia ha dichiarato di non aver abbandonato il Kinect, e che prossimamente continuarà a sviluppare nuove funzionalità per continuare a farlo diventare parte integrante dell’ecosistema Xbox. Vedremo quindi quali cosa proporrà Microsoft in occasione di questo Electronic Entertainment Expo per “rivitalizzare” la periferica.

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]