Samsung Galaxy S7 dal suo lancio al MWC 2016 è stato uno smartphone pieno di sorprese. E’ ormai ufficiale, il nuovo top di gamma della casa produttrice coreana numero uno al mondo sul mercato degli smartphone ha un sistema di raffreddamento a liquido.

Ma quest’ultimo funziona in una maniera tutta nuova rispetto a quelli già visti sui PC o su qualsiasi altro tipo di dispositivo. Fatto sta che grazie a questa feature riduce notevolmente i problemi di surriscaldamento del processore Samsung Exynos 8890 presente in Samsung Galaxy S7, facendo risultare lo smartphone estremamente efficiente anche per il gaming.

samsung galaxy s7

Un famoso Youtuber che si occupa spesso di effettuare disassemblaggi e teardown degli smartphone ha pubblicato un video in cui mostra come funziona il sistema di raffreddamento di Samsung Galaxy S7 Edge. All’interno dello smartphone sono presenti dei piccoli tubicini di rame con dentro del liquido in piccolissima quantità. Quando il liquido entra in contatto con il processore che si sta surriscaldando, esso evapora.

Il vapore generato riesce a neutralizzare il calore generato dal processore e dalla scheda video, e consecutivamente si sposta in un condensatore che lo fa ritornare di nuovo liquido. Dopo questo processo il liquido ritorna di nuovo nella sezione dell’evaporazione, ed è in questo modo che lo smartphone riesce sempre a raffreddarsi da solo quando si surriscalda. E come già saprete, poco calore equivale a pochi rallentamenti e grandi prestazioni.

via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]