News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

Death Stranding è un action game, lancio lontano?

Death Stranding, il nuovo gioco firmato Hideo Kojima presentato alla conferenza Sony per l’E3 2016 in esclusiva per PlayStation 4, sarà un action game. A confermarlo è lo stesso creatore della saga di Metal Gear Solid nel corso di un’intervista concessa ai microfoni di Digital Spy, in cui ha sottolineato anche che il ruolo giocato da Norman Reedus sarà effettivamente quello del protagonista.

Se proprio volete inserirlo in un genere, si tratta di un action game“, ha spiegato il geniale game designer giapponese. “Per esempio, quando ho creato Metal Gear, era un action game ma con un approccio principalmente legato al nascondersi. Alla fine lo ha gente lo ha sempre etichettato come uno stealth action. In questo titolo, il giocatore controllerà Norman ma nel farlo si scoprirà qualcosa di diverso, qualcosa che non può essere inserita entro termini prestabiliti“.

Insomma, è chiaro che Kojima, adesso indipendente da Konami, punta a un progetto molto ambizioso, anche se il lancio è chiaramente molto lontano. Per cominciare, il teaser mostrato alla conferenza era effettivamente in tempo reale ed è stato realizzato in due mesi e mezzo. L’obiettivo era quello di dare un’idea, seppur piuttosto vaga, di ciò che sarà l’ambientazione e lo stile di Death Stranding. Poi, il titolo non è ancora entrato in una fase di piena produzione e lo sarà soltanto nel momento in cui il team di sviluppo non avrà optato per un motore di gioco. In parole povere, siamo soltanto agli inizi e prima del 2018/2019, secondo me, sarà difficile vederlo sul mercato.

Via