Prey. Otto minuti di gameplay commentato dopo The Game Awards 2016

Ieri sera, durante l’evento di premiazione dei The Game Awards 2016, Arkane Studios ha presentato un nuovo video di gameplay del loro nuovo “Prey” (e ha vinto il premio come miglior videogioco d’azione/avventura del 2016 con “Dishonored 2”). Il momento del video che preferisco è quello in cui il protagonista, Morgan (ma sarà possibile giocare anche con un avatar femminile), usa uno dei suoi poteri per “mimare” una tazza da latte, trasformandosi lui stesso in una tazza e muovendosi goffamente in questa forma attraverso uno stretto spazio.

“Dishonored 2” (potrete presto leggere la mia recensione) appartiene allo stesso genere di “Prey”: sono entrambi giochi che vengono dall’eredità di opere come “System Shock” e “BioShock”, videogiochi in prima persona immersivi basati sull’esplorazione e sulla risoluzione creativa degli ostacoli grazie all’interazione tra gli strumenti che il gioco mi mette a disposizione e un sistema di regole ben precise. Il sistema di regole di “Dishonored 2” è, per esempio, quello del videogioco stealth, mentre “Prey” sembra molto più vicino allo sparatutto in prima persona, al filone dei “BioShock”. Se il video mostrato durante i The Game Awards 2016 vi ha lasciato con la voglia di qualche dettaglio in più, vi annuncio che Bethesda ha distribuito oggi anche un video, in italiano, con ben otto minuti di gameplay e commento di Ralph Colantonio (direttore creativo di “Prey”) e Ricardo Bare (capo progettista). Alcune delle parti sono già state mostrate nel montaggio del video dei The Game Awards 2016, ma c’è anche molto materiale nuovo, come un approfondimento sui vari usi del cannone GLOO e sulla granata riciclante e il sistema di crafting.

In “Prey” mi trovo nel 2032, sulla stazione spaziale di Talos I infestata da una razza aliena e da macchine non troppo amichevoli che mi costringeranno a usare ogni strumento e abilità possibile e a scavare nel passato della stazione spaziale, e nel mio passato, per sopravvivere. “Prey” dovrebbe uscire a primavera 2017 su Xbox One, PlayStation 4 e PC ed è il gioco del mese di dicembre della rivista Game Informer: aspettiamoci quindi diverse novità in esclusiva che verranno via via anche pubblicate su internet.