News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

Francis Ford Coppola finanzia il gioco di Apocalypse Now tramite Kickstarter

Francis Ford Coppola (con il suo studio American Zoetrope) ha deciso di trasformare in un videogioco il suo storico film “Apocalypse Now”, tratto dal romanzo “Cuore di tenebra” di Joseph Conrad. I diritti del film sono rimasti (raro caso) a Coppola, che sta collaborando con autori che hanno lavorato a videogiochi come “Battlefield” e “Gears of War” (Rob Auten), “Fallout: New Vegas” (Lawrence Liberty e Josh Sawyer), “Torment: Tides of Numenera” e “Wasteland 2” (Montgomery Markland), “The Witcher” e “Far Cry” per trasformare la pellicola in un videogioco horror psicologico in prima persona con elementi da gioco di ruolo. La scelta di Coppola, scelta un po’ strana considerando che parliamo di Coppola e di uno studio di produzione (American Zoetrope), è però di finanziare il videogioco di “Apocalypse Now” tramite una campagna di finanziamento diffuso (crowdfunding) su Kickstarter.

apocalipsi nau pazienza apocalypse now
da “Giorno” di Andrea Pazienza (Frigidaire, 1981)

“Apocalypse Now” ha l’obiettivo di raccogliere su Kickstarter 900mila dollari (il finanziamento minimo per ricevere una copia digitale del gioco è di $35) per poi raccogliere altri cinque milioni di dollari in una lunga campagna che continuerà per i tre anni di sviluppo del gioco sul sito ufficiale https://apocalypsenow.com. Coppola e Montgomery Markland, che sarà direttore del gioco, vogliono finanziare indipendentemente il videogioco per tenerlo lontano dalle mani dei grandi produttori di videogiochi che, afferma la pagina Kickstarter, lo avrebbero probabilmente trasformato nell’ennesimo videogioco di guerra. “Apocalypse Now” ha invece obiettivi diversi: “Nessun open world. Nessuna lunga camminata. Nessuna forsennata sparatoria. Solo tensione. Solo decisioni tattiche. Qualche risultato sarà determinato dalle abilità del giocatore, ma altri saranno determinati da quelle del personaggio. Decisioni psicologiche nei dialoghi con gli altri personaggi.” La sintassi dell’intera presentazione è disastrata in questo modo, mi dispiace.

Nel gioco sarò il capitano Benjamin Willard, protagonista del film di “Apocalypse Now”, e lo controllerò nella sua missione alla ricerca del rinnegato Walter E. Kurtz in mezzo alla Guerra del Vietnam, scegliendo e plasmando la mia strada e le mie abilità (o almeno queste sono le intenzioni degli autori) e gestendo con cura le mie risorse e i rapporti con le persone che incontrerò. Attualmente esiste del gioco solo un livello demo, in parte mostrato nel video di presentazione della campagna. “Apocalypse Now” dovrebbe uscire a ottobre del 2020 e arrivare in Accesso Anticipato nel 2019 ed è per ora previsto solo per PC, ma ha tra gli stretch goal anche la versione per console PlayStation 4 e Xbox One. La colonna sonora non sarà, purtroppo, realizzata da The Doors.