Xiaomi Mi5c è stato annunciato, assieme al nuovo processore Surge S1!

Xiaomi Mi5c è lo smartphone di cui vuole servirsi l’azienda per mostrare di cosa è capace il suo nuovo processore proprietario Surge S1. Tale processore, un octa-core dalle prestazioni medio-alte, serve per dimostrare che Xiaomi fa sul serio ed è pronta a sfidare gli altri colossi del settore. Sono otto cortex A-53, quattro ad un clock di 2.2 GHz e gli altri a 1.4 GHz. La GPU è invece la Mali T-860 MP4, più prestante e meno energivora rispetto al modello precedente.

Il resto dell’hardware dello Xiaomi Mi5c prevede un display da 5.15″ pollici 1080p, 3 GB di memoria RAM e 64 GB di spazio interno eMMC 5.0. La fotocamera posteriore sarà da 12 MP, con pixel più grandi del solito per poter catturare più luce, di preciso la misura è di 1.25 micron. La fotocamera anteriore è invece da 8 MP. Il lettore di impronte digitali è situato nel tasto centrale sotto lo schermo. Supporta la ricarica rapida per la sua batteria da 2860 mAh. Dispone di due slot per nano SIM. Il peso e le dimensioni sono contenuti.

Nel complesso il dispositivo sembra molto promettente. Le prestazioni sembrano equilibrate, il design sembra molto curato, come Xiaomi è solita fare. Quello che ci piace è che ricorda in tutto e per tutto lo Xiaomi Mi5, uno smartphone davvero ben riuscito. La sostanziale differenza sta nel processore. E’ meglio lo Snapdragon 820 o il Surge S1? La risposta la avremo tra qualche settimana. Sarà lanciato sul mercato nei primi giorni di marzo ad un prezzo di poco superiore a € 200.

via