News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

Moto Z2 Play ottiene la certificazione in Cina: capacità della batteria ridotta del 20%?

L’ente cinese TENAA ha recentemente registrato nei propri database il nuovo Moto Z2 Play, smartphone di fascia media atteso per il debutto nei prossimi mesi. A sorprendere non è stata la certificazione in sé quanto piuttosto la batteria che il dispositivo dovrebbe presentare al lancio: secondo quanto riportato nella relativa pagina, il terminale monterà infatti una unità da 2820 mAh, circa il 20% in meno rispetto alla batteria di Moto Z Play.

Il fatto che le caratteristiche tecniche in oggetto siano state riportate integralmente in un database ufficiale lascia poco spazio all’immaginazione: non si tratta di rumor ma di specifiche autentiche, realmente appartenenti al non ancora rivelato Moto Z2 Play. Come mai Motorola ha deciso di risparmiare così tanto sull’aspetto dell’autonomia, dunque? Non siamo ancora in grado di rispondere in maniera esaustiva a questa domanda, ma secondo alcuni si tratterebbe di scelte produttive volte a ridurre quanto più possibile i costi di produzione senza necessariamente rinunciare a performance migliori del modello precedente. Le cose si fanno fortunatamente più interessanti grazie alla CPU Snapdragon 626 Octa-Core da 2.2GHz, alla RAM di 4GB e soprattutto allo schermo OLED 5,5″ con risoluzione Full HD. Presenti una fotocamera posteriore dual flash da 12 megapixel ed una fotocamera anteriore da 5 megapixel. Per il momento sembra essere prevista una sola versione con Android Nougat 7.1.1, supporto Dual-SIM e 64GB di memoria interna espandibile fino a 128GB tramite microSD.

Tornando alla controbattuta questione batteria, è possibile che Motorola abbia optato per un’unità d’alimentazione più piccola anche per semplici necessità di spazio, così da ridurre sensibilmente lo spessore del dispositivo. In attesa di possibili conferme o smentite da parte del produttore, prendiamo tutte queste specifiche tecniche con la dovuta cautela…

fonte Android Crunch