News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

Final Fantasy XIV su Switch e Xbox One è possibile, ma ci vorrà del tempo

Non è la prima volta che Square Enix palesa l’intenzione di realizzare una versione Xbox One di Final Fantasy XIV: A Realm Reborn, il MMORPG oggi disponibile soltanto per PC e PlayStation 4. Lunghe trattative con Microsoft circa la gestione della compatibilità dei server con il sistema chiuso di Xbox LIVE ne hanno sempre rimandato l’annuncio ufficiale: adesso si aggiunge anche l’intenzione di lavorare a un’edizione per Nintendo Switch. Tuttavia, pure in questo caso, bisognerà passare dalle rigide regole del servizio online della casa giapponese.

Intervistato da Finder.com.au nel corso di una recente sessione di hands-on di Final Fantasy XIV: Stormblood, nuova espansione in arrivo questo mese, il director e producer Naoki Yoshida ha spiegato che l’obiettivo di Square Enix è quello di portare più giocatori possibili al suo MMORPG. Questo significa, ha aggiunto, valutare tutte le possibili piattaforme in grado di ospitarlo, perciò i colloqui con Nintendo e Microsoft continuano ad andare avanti.

Il problema è soltanto uno: trovare un accordo nella gestione delle regolari patch di aggiornamento che interessano il gioco:

“Dobbiamo assicurarci che Nintendo e Microsoft capiscano quello che facciamo e dar loro la possibilità di conoscere le nostre regole su online e QA. Per questo credo che questi colloqui richiederanno ancora diverso tempo”

C’è anche un altro ostacolo ed è quello che Yoshida definisce come una sorta di “responsabilità condivisa“. Espandere il gioco a nuove piattaforme significa far crescere il numero di giocatori e il sostegno per le nuove community deve essere una responsabilità condivisa tra Square Enix e Nintendo/Microsoft. A quanto pare c’è ancora più di qualche intoppo su questo punto di vista, per questo il director di Final Fantasy XIV sostiene che i colloqui andranno avanti ancora a lungo.

fonte Finder