Microsoft vuole il suo Horizon Zero Dawn

Microsoft promette da tempo di concentrarsi su videogiochi/servizi come “Sea of Thieves” e mostra continuamente preoccupazione per la sorte di videogiochi single-player e narrativi come “Horizon Zero Dawn” e “The Legend of Zelda: Breath of the Wild”. Phil Spencer, capo della divisione Xbox della compagnia, ha in passato affermato che in un mercato dove dominano videogiochi multiplayer dal lungo supporto e che vengono giocati quotidianamente dai loro appassionati il tempo per dedicarsi a esperienze solitarie e incentrate sulla storia è sempre minore, e così diminuisce secondo Spencer anche lo spazio commerciale per questi giochi.

Microsoft non vuole abbandonare nessuna delle due strade, ma per ora sembra aver piuttosto risolto il problema non inboccandone alcuna. Cioè non facendo uscire molti giochi/servizi come esclusiva (“Sea of Thieves” è stato appena rimandato) e non presentando per anni grandi esperienze per giocatore singolo. Così mentre Sony si godeva il successo di “Horizon Zero Dawn” e di PlayStation 4 e Nintendo si godeva il successo di “The Legend of Zelda: Breath of the Wild” per NIntendo Switch Xbox a quanto pare provava a forzare il multiplayer dentro il videogioco single player “Scalebound” di PlatinumGames sino a doverlo cancellare.

Ora, secondo un annuncio di lavoro diffuso su internet da un recrutatore di G3D (azienda specializzata nella ricerca di professionisti per compagnie come Sony, Activision…), Microsoft starebbe cercando personale per creare un videogioco ad alto budget “simile a Horizon Zero Dawn”. Non abbiamo altre informazioni, ma sappiamo che qualsiasi esclusiva Microsoft non ancora annunciata non uscirà prima di 2-3 anni e quindi dovremo aspettare un po’ prima di mettere le mani su questo gioco… o su un qualsiasi vero tentativo di Microsoft di rendere significativa Xbox One X.

fonte MSPowerUser