News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

Aaryn Flynn lascia BioWare dopo Mass Effect Andromeda

Aaryn Flynn, manager di BioWare, ha lasciato la compagnia dopo 17 anni di lavoro. Durante il suo mandato ha supervisionato alla sviluppo di “Dragon Age 2”, “Mass Effect 3” e “Dragon Age: Inquisition”. Il suo addio arriva dopo la difficile uscita di “Mass Effect: Andromeda”, un videogioco distribuito ancora non finito, con problemi di animazione, scrittura e interfaccia. L’uscita di “Mass Effect: Andromeda” è stata tanto disastrosa per Electronic Arts che, da quanto ci risulta, la compagnia ha interrotto momenataneamente la serie, ha ridotto lo studio di BioWare Montréal (che ha materialmente sviluppato “Andromeda”) e ha rinunciato a sviluppare DLC single-player per il gioco. Al posto di Aaryn Flynn tonerà in BioWare Casey Hudson.

Casey Hudson è stato l’originale direttore della serie “Mass Effect”, ma nel 2014 aveva lasciato la compagnia per spostarsi in Microsoft, dove ha lavorato a progetti per HoloLens in Microsoft Studios. Aaryn Flynn ha annunciato personalmente le sue dimissioni in un post sul sito di BioWare in cui dice di aver per lungo tempo pensato a cambiamenti nella sua vita ma di aver deciso di andarsene solo quando ha saputo che Hudson sarebbe stato disponibile a tornare per sostituirlo.

Hudson è anche il creatore originale della nuova serie di BioWare, “Anthem”, uno sparatutto fantascientifico con mondo condiviso che si propone come naturale concorrente di “Destiny” di Activision e Bungie. I lavori su “Anthem” sono iniziati già nel 2012, due anni prima che Hudson lasciasse BioWare, e il manager tornerà quindi a gestire gli studi proprio nel momento del lancio (primavera 2018) di una delle sue ultime creatrure.