Google Pixel 2 XL, ecco la prima “vera” immagine: la prima impressione è ok

Soltanto ieri avevamo parlato di alcune delle novità attese coi prossimi Google Pixel 2 e Pixel 2 XL (leggi qui per saperne di più). Oggi ci pensa Android Police a mettere ulteriore carne al fuoco, pubblicando l’immagine di un render della versione XL ritenuto particolarmente realistico. Una previsione che non scaturisce né da file CAD trapelati dall’azienda, né tantomeno dai precedenti rumors: è stata direttamente una fonte interna, ritenuta molto attendibile, ad aver fornito le indicazioni.

E allora, pur sottolineando una nota del sito che ricorda come il design finale potrebbe cambiare leggermente e che la stessa fonte non ha fornito indicazioni né sul prezzo né sulla data di lancio (gettando peraltro dubbi anche sullo stesso nome Pixel 2 XL), andiamo a scoprire questo device.

Aspect ratio 2:1, cornici sottilissime, display che sarà un Amoled da 6 pollici di LG (che si occuperà della produzione di tutto il device, mentre HTC si incaricherà della versione base): queste le principali caratteristiche della parte anteriore che spiccherà anche per angoli e lati curvi, con fotocamera e altoparlante che si notano in alto (non ci sono indicazioni sulla presenza, o meno, del jack audio da 3.5 mm).

Interessanti anche le indicazioni che arrivano dal posteriore: il sensore per le impronte digitali stavolta non sarà compreso nella parte in vetro (più piccola rispetto al passato), nascoste le bande delle antenne. Si nota anche un anello argentato attorno alla fotocamera, probabilmente dovrebbe esserci una leggera sporgenza; da notare anche che la superficie sarà curva come d’altronde già avvenuto col primo esemplare della gamma. Google Pixel 2 XL, infine, potrebbe prendere spunto da HTC U 11 e rendere i bordi interattivi: una soluzione che renderebbe l’utilizzo di Google Assistant ancora più immediato.