Indossabili, guida ancora Xiaomi: Apple cresce, Samsung fuori dai primi cinque

Xiaomi, per il secondo trimestre consecutivo, si conferma al primo posto nel mondo tra i produttori di smartwatch. L’azienda cinese conferma quindi la fortissima crescita nel settore degli indossabili, testimoniate dal +13.7% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno; Xiaomi ha spedito 3.5 milioni di unità, accaparrandosi una quota di mercato pari al 13.4% e precedendo – anche se di poco – Apple.

Cupertino è la vera sorpresa di questa graduatoria: 3.4 milioni di Apple Watch spediti, 13% del totale, addirittura +49.7% rispetto al 2016. Numeri che già adesso sono impressionanti considerato che l’indossabile della mela si rivolge a una fascia alta di mercato e che a settembre potrebbe arrivare la terza generazione con modulo LTE integrato. Insomma, la previsione più scontata è quella che vedrà Apple al primo posto della graduatoria IDC a fine 2017.

Il crollo più fragoroso, considerato anno su anno, è quello di Fitbit che fa segnare un -40.9% in quanto a spedizioni. La top five è completata da Garmin e Fossil: ciò significa che Samsung scivola fuori dai primi cinque e anche questa è una notizia particolarmente rilevante. Vedremo se l’azienda coreana risalirà la china grazie ai nuovi Gear Fit2Pro, Gear Icon X e Gear Sport presentati a Berlino. Oltre ad una tendenza generale del mercato in netta crescita (26.3 milioni di unità spedite, +10% rispetto al Q2 del 2016).

fonte venturebeat.com