Samsung Electronics ha pubblicato i risultati finanziari relativi al secondo trimestre fiscale del 2014 annunciando il primo calo negli ultimi netti da tre anni a questa parte. Scendono anche le vendite degli smartphone, nonostante il periodo preso in considerazione coincidesse con il lancio di Galaxy S5, ultimo dispositivo di punta della gamma Android. Nel dettaglio, la società ha presentato un utile netto di 6.1 miliardi di dollari, in calo rispetto i 7.58 miliardi annunciati lo scorso anno. Il risultato operativo è stato di 7.02 miliardi di dollari, per una flessione del 15 percento a confronto con lo scorso trimestre (addirittura -25% su base annuale), su ricavi pari a 51.02 miliardi.

Maggior fonte di guadagni è stata ovviamente la divisione mobile con un reddito operativo di 4.31 miliardi di dollari, su 27.72 miliardi di ricavi. Samsung afferma che la domanda per gli smartphone è rimasta praticamente invariata rispetto al trimestre precedente, ma nonostante ciò le vendite sono calate per tutti i dispositivi, tablet compresi. Il lancio di Samsung Galaxy S5 che, in teoria, avrebbe dovuto rendere meno difficile un trimestre solitamente “fiacco” per l’azienda non ha sortito dunque gli effetti sperati. Detto questo, il colosso coreano ammette che la seconda parte del 2014 sarà una sfida importante. Le oscillazione stagionali di acquisto danno motivo di essere ovviamente ottimisti, quindi grazie anche al lancio di nuovi dispositivi, Samsung Galaxy Note 4 su tutti, è lecito attendersi un forte aumento per vendite e profitti. L’azienda ammette però che la concorrenza nei mercati smartphone e tablet sta diventando sempre più forte, ragion per la quale diventa difficile stabilire precise prospettive di crescita.

Via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]