Uscito nella maggior parte dei paesi proprio quest’oggi, 18 novembre, l’attesissimo gioco di ruolo firmato EA Dragon Age Inquisition riserva purtroppo delle brutte sorprese per i giocatori indiani che erano intenzionati ad acquistarlo: il titolo infatti, non verrà venduto in India a causa di una scena erotica omosessuale. Il distributore Electronic Arts si è ritrovato costretto a rimuovere il gioco dalla vendita nel paese indiano a causa di alcune leggi sugli atti osceni. Un rappresentante dell’azienda ha affermato che per evitare quindi la violazione delle norme locali, Electronic Arts ha rimosso il titolo e il gioco non è nemmeno disponibile nemmeno per le prenotazioni.

La compagnia ha tenuto a precisare che la decisione da parte di EA di rimuovere il gioco non ha nulla a che fare con l’omosessualità presente in alcune scene erotiche del titolo, al contrario di alcuni siti che l’hanno sospettato. Il rappresentante EA ha ribadito che l’opzione presente nel gioco delle relazioni tra persone dello stesso sesso e personaggi omosessuali non hanno alcuna influenza alla decisione di rimuovere il gioco dal territorio indiano.

Sicuramente delle leggi molto severe per quanto riguarda il panorama indiano, che portano addirittura a vietare la vendita di Dragon Age Inquisition. Restate sintonizzati nei prossimi giorni per avere eventuali aggiornamenti a riguardo.

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]