Facebook inaugura il nuovo anno con un gran bell’acquisto. Si tratta di quello messo a punto nei confronti di QuickFire, startup specializzata nella tecnologia video la quale permette di visualizzare video in alta qualità anche quando la presenza della banda larga non è garantita. Un’acquisizione che tuttavia si rende segreta sotto il punto di vista dell’esborso di denaro, anche se evidemente si è trattato di un dispendio finanziario che Facebook ha già programmato di recuperare sfruttando le mille potenzialità interne a questa sua nuova compera.

D’altronde parliamo di un’acquisizione che è stata portata a termine proprio perchè i video visualizzati su Facebook hanno superato abbondantemente il miliardo al dì: la società di Menlo Park sta perciò pensando di rafforzare questo suo aspetto, certa di essere sulla buona strada per fare concorrenza anche a piattaforme che non nascono social ma che anzi sono esclusivamente basate sul caricamento e la visualizzazione di video.

Inoltre, altra condizione da non sottovalutare, il mondo dell’online-video advertising è stimato in crescita di buon 30% nel corso di quest’anno, arrivando a toccare quota 7.8 miliardi di introiti. Tramite la pubblicità nei video pubblicati sul suo social, Facebook potrebbe così garantirsi un’ulteriore canale tramite cui far passare entrate necessarie a nuovi investimenti e alla spartizione degli utili. La compera di QuickFire, di conseguenza, trova una ragion d’essere più che naturale.

via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]