Più e più volte si è parlato della crisi nera attualmente vissuta da Samsung, una delle aziende più importanti al mondo in quanto a tecnologia (non solo ed esclusivamente mobile).

Il 2014 non è stato un anno sereno per il colosso sudcoreano e a quanto pare anche il suo epilogo non ha fatto altro che chiudersi col segno meno: stando ai dati diffusi risulta che Samsung abbia chiuso il Q4 2014 con un profitto di circa 4.5 miliardi di dollari segnando un brusco calo del 37% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Profitti in calo, dunque, e fatturato globale non certo migliore: si è passati dai 54 miliardi di un anno fa agli attuali 47 miliardi registrando un calo di introiti pari al 12%.

Evidentemente qualcosa deve essere andato storto nelle politiche di Samsung, poiché solo in questo modo potremmo spiegarci quella che ad oggi si pone come una crisi non solo marcata ma anche tremendamente costante. La maggior parte delle colpe che vengono attribuite a Samsung da analisti finanziari, esperti di tecnologia e testate di settore sono imputabili all’aver preferito il concetto di “quantità” su quello di “qualità”, ed è anche per questa ragione che la compagnia di Seul ha ora deciso di ridurre del 33% il numero di smartphone che verranno ufficializzati nel corso del 2015.

Tutto ciò trova maggiore conferma dal momento in cui si prende atto di come la crisi stia coinvolgendo solo il comparto mobile, poiché le Smart Tv di Samsung, ad esempio, continuano a tener testa ponendosi come dominatrici incontrastate del settore.

via

Voglia di acquistare Samsung Galaxy S5 (Bianco) al miglior prezzo? Clicca qui!

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]