Apple Watch, lo smartwatch della mela presentato a fine 2014 e atteso ad aprile di quest’anno, è oggetto di novità interessanti che riguardano la politica dell’azienda per il lancio e il prezzo. A svelare queste due informazioni cruciali è un articolo del Wall Street Journal, noto giornale a stelle e strisce. In accordo con la pubblicazione, Apple sta preparando dalle 5 alle 6 milioni di unità in produzione per il primo quadrimestre dell’anno, che comincia a partire proprio dal lancio dello smartwatch in aprile.

Per quanto riguarda la composizione di questo primo lotto produttivo, almeno la metà sarà caratterizzato dal modello di fascia bassa, sportivo, con un prezzo di vendita pari a 349 dollari. Un terzo sarà invece caratterizzato dal modello di fascia media, mentre il top di gamma – almeno all’inizio – sarà disponibile in numero limitato. E non finisce qui: il modello da 18 carati in oro sarà venduto a “soli” 4000 dollari, rappresentando di fatto il dispositivo più costoso che l’azienda abbia mai venduto.

Successivamente, per quanto riguarda il secondo quadrimestre dell’anno, i piani dell’azienda prevedono di realizzare un milione di unità al mese. Comunque il giornale puntualizza il fatto che i piani di Apple riguardo la produzione potrebbero cambiare da un momento all’altro in relazione all’oscillazione della domanda, se le stime iniziali non dovessero essere adeguate. Inoltre il giornalista tende a sottolineare come Apple sia l’azienda che “aggiusta” i piani di produzione molto più velocemente di qualsiasi altra azienda del settore elettronico. Siete pronti per il lancio di Apple Watch? Fateci sapere cosa ne pensate tramite il box dei commenti.

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]