Nonostante la crisi nera che sta affliggendo le sue finanze, Samsung continua a non voler ridurre il portafoglio dei nuovi prodotti (sebbene le dichiarazioni diffuse nel merito avessero promesso l’esatto contrario). E come se non bastasse, il declino delle vendite non sembra neanche convincere l’azienda a spendere meno: il colosso di Seul continua ad investire come se nulla fosse, spendendo ad esempio ben 3,6 miliardi di dollari per avviare un progetto riguardante lo sviluppo dei display curvi.

Il progetto mira a finanziare la creazione di uno stabilimento il cui compito principale sarà proprio quello di produrre pannelli OLED sia di piccola che di media grandezza; lo stesso sito dovrebbe successivamente garantire la produzione di display curvi anche per eventuali clienti terzi che dovessero farne richiesta.

Grazie a questa notizia abbiamo la più totale conferma circa il fatto che i dispositivi EDGE saranno parte del futuro di Samsung: il Galaxy Note Edge è stato il primo esemplare a dare il via a questa nuova linea di produzione, e a quanto pare anche ad una variante del prossimo Galaxy S6 potrebbe toccare lo stesso destino (del resto abbiamo parlato in più occasioni di Galaxy S Edge).

Al di là di ogni dubbio però, non possiamo arrivare a credere che Samsung sia così folle da effettuare un investimento del genere senza la certezza che tutto ciò potrà poi avere un riscontro sui mercati. Al di là di tutto un merito le va dato: quello di saper innovare e osare, non limitandosi a copiare notte e giorno quanto fatto dai suoi concorrenti.

via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]