Samsung Galaxy S6 (così come il suo compagno di viaggio S6 Edge) ha ammaliato non solo i fedeli utenti Android ma anche provocato le istanze di quanti vantano gusti di tutt’altro genere. Tuttavia se è vero che design, materiali, hardware e software non possano certo dirsi di secondo piano, è anche vero che una batteria da soli 2550 mAh pare aver svolto il ruolo di tallone d’Achille.

Ma sembra proprio che i sostenitori del neonato Galaxy S6 possano dormire sonni tranquilli: il top di gamma Samsung non sarà molto energivoro o quanto meno non lo sarà più di Galaxy S5 e Note 4.

A dare una prima luce di speranza in questo senso è il processore a 14nm capace di garantire consumi ridotti al minimo, una RAM DDR4 altrettanto forte in quest’ambito e soprattutto un chip Broadcom BCM4773 a basso consumo al quale è stato affidato il ruolo di gestire il comparto connettività ed anche le funzioni annesse alla localizzazione.

Questo chip sarebbe in grado di ridurre i consumi di un soddisfacente -80%, garantendo una forte autonomia d’uso anche con una capienza che su carta parla di soli 2550 mAh. In ogni caso andiamoci con cautela: solo le prime recensioni complete sapranno fornirci dati chiari e definitivi anche sotto questo punto di vista.

via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]