Nel mese di gennaio Microsoft aveva annunciato che l’aggiornamento a Windows 10 sarà gratuito per tutti gli utenti che hanno installato sul loro dispositivo Windows 7, Windows 8.1 e Windows Phone 8.1. Oggi inoltre, durante l’evento Windows Hardware Engineering Community (WinHEC) tenutosi a Shenzen, la società ha dichiarato che questo aggiornamento sarà disponibile anche per tutti i “pirati” del mondo.

Sono stati quelli di Reuters a riportare per primi le parole di Terry Myerson, il responsabile della sezione Windows di Microsoft, in cui affermava che stanno permettendo l’aggiornamento sia alle copie autentiche che a quelle pirata in tutto il mondo, l’importante è che il dispositivo sia qualificato. Il portavoce Microsoft ha infatti affermato che sono convinti che prima o poi i clienti si renderanno conto dei vantaggi dell’avere una copia autentica con licenza del loro sistema operativo, quindi vogliono convertire il più possibile tutte le copie di Windows in legittime.

Quindi anche chi dovesse aver installato una copia pirata di Windows 7 o Windows 8.x dopo il lancio di Windows 10, potrà effettuare l’upgrade ed ottenere una copia gratuita del nuovo sistema operativo Microsoft. Con questa nuova strategia la società punta ad ottenere il maggior numero di utenti possibile in modo che Windows 10, ottenga il successo sperato anche se senza ottenere dei ricavi monetari, in modo da avere una crescita della quota di mercato molto più rapida. Windows 10 arriverà in 190 Paesi questa estate e con esso partirà questo nuovo capitolo della battaglia di Microsoft alla pirateria informatica nel mondo.

Via

 

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]