Durante il keynote tenutosi in occasione del CES 2016, Reed Hastings, CEO e co-fondatore di Netflix ha dato un annuncio che non potrà non gettare una nuova luce sul suo servizio di video on demand: Netflix è ora disponibile a livello globale poiché è stato esteso il supporto a 130 nuovi Paesi, alcuni dei quali sono Singapore, Nigeria, Arabia Saudita, Sud Corea, Polonia, Russia, India e Vietnam.

Di conseguenza il contatore sale a 190 Paesi raggiunti, segnando un traguardo a dir poco fondamentale per l’espansione a macchia d’olio di un servizio che evidentemente piace, e anche molto. Con l’occasione Netflix ha aggiunto anche l’arabo, il coreano e il cinese oltre alle 17 lingue già supportate, cosicché questa espansione possa poi tramutarsi in un servizio davvero utile per l’utente.

Peccato però, che per via di restrizioni governative il servizio non sia riuscito a sbarcare anche in Corea del Nord, Crimea, Siria e Cina, anche se Netflix, quanto meno relativamente alla Cina, non si dà affatto per vinta e ha già annunciato di essere allo studio di alcune retrovie che possano permetterle di mettere radici in estremo Oriente.

I nuovi Paesi raggiunti da Netflix avranno modo di godersi le serie originali come Narcos, Sense8, Marvel’s Daredevil, Grace and Frankie e Marco Polo, anche se a breve arriveranno 31 nuove serie targate Netflix destinate a rendere sempre più corposa ed entusiasmante l’offerta titoli!

fonte

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]