Samsung ha depositato un brevetto che la introdurrà verso la realizzazione di uno smartphone pieghevole. Non si tratta però di un device pensato per chiudersi a “conchiglia” come quelli che animavano il mercato di qualche anno fa, poiché la cerniera per la chiusura sembra posta a metà dello schermo permettendo così un tipo di chiusura “a portafoglio”.

Ciò significa che un nuovo dispositivo pieghevole è alle porte? Forse sì, forse no: d’altra parte sono tantissimi i brevetti che Samsung deposita ogni anno, ma dalla registrazione alla loro trasformazione in un qualcosa di concreto ce ne passa! In ogni caso la tecnologia proposta in questo inizio anno è senz’altro interessante e da monitorare con tutta l’attenzione del caso.

Tra l’altro Samsung non sembra essersi fermata alla sola idea dello smartphone pieghevole, poiché un altro aspetto di tutto riguardo relativo a questo nuovo ipotetico telefono è legato ad un proiettore integrato: grazie all’implementazione di questo modulo, lo smartphone del futuro potrebbe essere in grado di riprodurre ologrammi tridimensionali (tutt’altra pasta rispetto al proiettore a suo tempo ospitato in Galaxy Beam)!

Alla luce di tutto ciò è evidente che il 2016 di Samsung si apre ora più che mai all’insegna dell’innovazione proseguendo, di fatto, una scia inaugurata già nel 2015 con l’introduzione del display curvo su Galaxy S6 Edge e di un tablet da 18 pollici del calibro di Galaxy View.

via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]