Come molti sanno, a differenza del suo predecessore Samsung Galaxy S7 possiede la certificazione IP68. Per la gioia di molti il colosso coreano numero uno al mondo sul mercato degli smartphone ha deciso di includerla di nuovo come in Galaxy S5. Questa permette allo smartphone non solo di essere resistente alla polvere e all’acqua, ma di essere addirittura waterproof, ossia immergibile in acqua (fino ad un massimo di 30 minuti a un metro di profondità).

Ma Samsung Galaxy S7 è utilizzabile quando è bagnato? Sono stati effettuati dei test, e possiamo dire che il risultato che è emerso dipende dalla quantità di acqua con cui il device ha a che fare. In particolare, se si stratta di utilizzarlo sotto la pioggia e con le mani bagnate, il telefono risponde perfettamente e risulta efficiente allo stesso modo. Se però l’acqua inizia ad essere troppa e l’acquazzone è forte si può avere qualche problema con il touchscreen, che a volte non risponde e a volte scambia le gocce d’acqua che cadono per un tocco sul display.

I tester si sono spinti anche all’estremo immergendo lo smartphone in acqua, ma il risultato in questo caso non è stato decisamente dei migliori. Samsung Galaxy S7 sott’acqua funziona perfettamente di per sè (sempre rispettando i limiti sopra citati). Ma il touchscreen smette praticamente di funzionare e non riconosce più i tocchi. Non è quindi possibile interagire con il device in acqua se non con i tasti fisici.

via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]