News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

God of War: scontri con più di 100 nemici ed enormi boss

Il nuovo “God of War” per PlayStation 4 ha aperto una conferenza PlayStation all’E3 che è poi continuata con un sacco di sorprese. Non è più il picchiaduro cialtrone che ricordavamo, ma un’esperienza decisamente pià votata alla narrazione, la storia di un padre e di un figlio. Anche l’ambientazione è cambiata, e dalla mitologia greca siamo ora in mezzo alla mitologia norrena (coi Nove Regni e, pare, anche il Mjolnir di Thor) ma Sony Santa Monica si è impegnata per riavere nella squadra gli autori che hanno lavorato al “God of War” originale. In un’intervista con The Know, Cory Barlog, diretto del nuovo “God of War” e di “God of War 2”, discute la nuova direzione della serie.

Kratos si è allontanato dal suo passato in cerca di una seconda possibilità, di un nuovo inizio che gli permetta di andare avanti, una redenzione. Si è allontanato il più possibile dalla Grecia, sino ad arrivare in Scandinavia. Una donna, che avrà un ruolo importante nella storia, gli ha dato un figlio e intorno a questo ragazzo ruota la storia di “God of War” e parte del suo gameplay. Al figlio di Kratos sarà dedicato un bottone del gamepad, che permetterà di chiamarlo e di farlo interagire con gli oggetti allo scopo di risolvere puzzle ambientali e di farlo partecipare ai combattimenti quando necessario (come si è visto nei trailer mostrato all’E3).

Non ci sarà un sistema di moralità o una storia a bivi, e in “God of War”, nella crescita di Kratos e di suo figlio, ci sarà un’unica precisa direzione narrativa e un’unica storia, mentre il gameplay continuerà a concentrarsi sui combattimenti, nonostante il cambiamento nell’inquadratura e la scomparsa del contatore delle combo. Anzi, ci saranno boss più grandi di quelli di qualsiasi “God of War” passato (ed enormi nemici regolari come quello visto nel trailer) e combattimenti con quindici, venti o persino cento nemici contemporaneamente sullo schermo. A questi scontri contribuirà attivamente il figlio di Kratos, che durante il gioco diventerà più potente e potrà distrarre e combattere le orde di nemici minori.