I reliquiari col sangue di Lord British sono stati tolti da eBay

Vi avevamo informato di una particolare iniziativa di Richard “Lord British” Garriott, stimato creatore della serie “Ultima”. Per promuovere e finanziare il suo ultimo videogioco “Shroud of the Avatar” (attualmente in Accesso Anticipato su Steam) Garriott ha deciso di sfruttare l’aurea leggendaria che circonda la sua persona vendendo su eBay reliquiari contenente il suo sangue, insieme a una pioggia di oggetti per “Shroud of the Avatar”, al costo di cinquemila dollari.

Gli oggetti sono però sparito dal catalogo di eBay, probabilmente a causa delle regole del sito che non ammettono esplicitamente la vendita di sangue. eBay specifica, in una lista non completa di oggetti vietati (anche a scopo di ricerca medica), che non possono essere venduti sulla piattaforma oggetti rubati a tombe indiane (…qualcuno pensava davvero di poter violare una tomba indiana e di venderne il contenuto su eBay?), teschi tibetani per la preghiera, ossa in generale, organi, sangue e fluidi corporei in generale, rifiuti e uova. Non sono comunque riuscito a trovare dichiarazioni dello sviluppatore, Portalarium, che chiariscano esplicitamente cosa sia successo.

Attualmente, i reliquiari col sangue di Richard “Lord British” Garriott e di Starr “Darkstarr” Long, produttore del gioco, si trovano sullo store Make a Difference di “Shroud of the Avatar”, e parte di loro proventi sarà devoluto in beneficenza. Incredibilmente, son già stati venduti due reliquiari di Lord British, a seimila e ottomila dollari, e un reliquiario di Darkstarr, a seimila dollari. L’iniziativa promozionale ha funzionato.

[Fonte: Kotaku]