Cat President: A More Purrfect Union – Il Mondo di Sofia

“Cat President: A More Purrfect Union” è una visual novel dall’umorismo demenziale sviluppata dallo studio indie Oh, a Rock! Studios ed è disponibile su steam e su itch.io. Come in ogni dating simulator che si rispetti l’obiettivo è conquistare il cuore dell’interesse romantico che sceglieremo, ma scordatevi i bei ragazzi dall’animo tenebroso o le belle ragazze procaci: qui si parla di gatti, e non gatti comuni, bensì gatti candidati alla presidenza degli Stati Uniti. La protagonista, penserete voi, sarà una dolce e adorabile gattina… No. Il giocatore veste i panni di Abigail, una ragazza stupida come una zappa, che per pura casualità si ritrova ad accettare un incarico come responsabile di campagna elettorale pur senza avere nessuna competenza politica (né la minima idea di come funzioni questa “strana faccenda delle elezioni”). Potremo scegliere tra uno dei sei candidati e seguire la sua campagna – con una storyline abbastanza lineare – e sbloccare finali differenti a seconda delle scelte fatte nel gioco. Avremo Frisky, donnaiolo impenitente; Thunderpaw, imprenditore multimilionario col parrucchino biondo e il pelo color mattone (chi ci ricorda?); Dj Nibbles, gattino senza esperienza e competenza politica (perfino Abigail ne sa più di lui); Kale, con una carriera politica da senatore alle spalle ma che fatica molto ad essere riconoscibile; Dr Nom-Noms, gatto dai modi gentili; infine Rover, che ha qualcosa di diverso dagli altri gatti, ma non si capisce bene cosa sia.

L’universo distopico che viene creato da queste premesse surreali è sorprendentemente coerente e sviscerato nei suoi snodi problematici, a partire dalle origini. Vent’anni prima dello svolgersi dei fatti gli Stati Uniti avevano un sistema politico talmente corrotto da aver portato la nazione quasi al collasso. La soluzione è stata bandire gli umani dalle cariche politiche: i gatti, che nel frattempo avevano in gran parte acquisito parola e raziocinio grazie ad esperimenti genetici – conservando intatto il proprio fascino coccoloso – sono sembrati la scelta più ovvia. E così da allora i gatti detengono il potere e vivono accanto agli umani, che possono comunque esserne i padroni. Ma quello tra padrone e animale da compagnia non è l’unico tipo di legame affettivo che si può creare tra le due specie: le relazioni romantiche umano – gatto sono la normalità (per quanto riguarda la possibilità di un’intimità fisica interspecie è possibile – se lo si desidera – un trapianto di cervello umano/gatto o viceversa). Le informazioni che vi ho riassunto sono sparse all’interno delle sei routes, rendendo sulle prime un po’ difficile orientarsi e creando uno spaesamento che non è niente male: si sposa bene con il linguaggio surreale e l’estetica trash che caratterizzano questo gioco. La storia è volutamente non realistica, ma tra colpi di scena senza logica, l’utilizzo esasperato di un romanticismo superficiale da romanzo rosa e l’insensato blaterare di Abigail, la protagonista, e della sua migliore amica Lizzy, “Cat President A More Purrfect Union” riesce a toccare argomenti d’attualità come il razzismo, l’infedeltà coniugale, lo stato disastroso dell’istruzione americana, la prevalenza dell’apparenza sulla sostanza e il gioco politico dell’insulto sempre e comunque. Lo fa con ironia, leggerezza e un discreto cinismo, che non guastano mai.

“Il mondo di Sofia” è la rubrica della sviluppatrice indipendente Sofia Abatangelo su Webtrek. Ne “Il mondo di Sofia”, Sofia racconta i suoi videogiochi, i festival e le opere altrui non come giornalista o critico ma attraverso gli occhi dell’autrice e dell’artista. Trovate i giochi di Sofia sulla sua pagina di itch.io, piattaforma di distribuzione digitale, e trovate qui una sua lunga intervista di presentazione in cui Sofia si racconta come videogiocatrice e come sviluppatrice.