Candy Crush Saga diventa un gioco televisivo

Gli Stati Uniti stanno per avere uno show televisivo dedicato a “Candy Crush Saga”, il grande successo per dispositivi mobili di King Entertainment (ora posseduto da Activision Blizzard). Il gioco sarà prodotto da Matt Kunitz (“Fear Factor”, “Ballando con le Stelle”) per CBS, Lionsgate (che si occuperà della distribuzione mondiale), Pulse Creative e King. “Nella serie, il gioco fenomeno mondiale diventa reale, con squadre di due giocatori che usano ingegno e agilità fisica per competere su enormi e interattivi piani di gioco, costruiti con tecnologie all’avanguardia, per conquistate Candy Crush ed essere incoronati campioni” scrive King nel comunicato stampa.

Il programma sarà lungo un’ora, ma CBS non ha ancora annunciato chi lo presenterà. “Il marchio Candy Crush si presta perfettamente a questo genere di programmi televisivi molto fisici e a dimensioni umane che amo produrre e CBS è la perfetta casa per il progetto. Essendo io stesso un giocatore di Candy Crush Saga, sono emozionato all’idea di ampliarne azione e impatto visivo nella nostra enorme Candy Crush Arena” ha dichiarato Kunitz. Secondo quanto dichiarato da Glenn Geller, presidente di CBS, gli spettatori avranno modo di “giocare parallelamente a casa”.

“Candy Crush Saga”, uscito nel 2012, è stabilmente tra i dieci giochi per dispositivi mobili dai profitti più alti negli Stati Uniti, con 18 miliardi di partite giocate, in tutto il mondo, ogni mese. Esprimo qualche perplessità sull’idea di farne uno show televisivo, soprattutto spostando l’attenzione da ingegno e velocità dei riflessi a velocità fisica, ma non mi stupisco che Activision Blizzard continui la sua espansione arrivando anche alla televisione americana.

lascia un commento