Gravity Rush 2, un micio e la Legge di Newton in un cortometraggio promozionale

L’ultima pubblicità giapponese di “Gravity Rush 2” è, più che una reclame, un cortometraggio ispirato al gioco (che appare brevemente solo alla fine). Una ragazza sta preparando una tesi sulla Legge della gravitazione universale di Newton, o almeno sta cercando di prepararla: nonostante sia chiusa in casa da giorni sembra che non riesca neanche a impostare il lavoro e il suo micino la infastidisce di continuo in cerca di attenzioni. Quando viene a trovarla la sorella, però, il gattino donerà alle due ragazze poteri capaci di cambiare le loro vite, la gravità sembrerà smettere di avere il senso che aveva e si romperanno i confini tra alto e basso, fuori e dentro. Dopo tutto questo la Legge della gravitazione universale di Newton avrà un diverso significato (e un diverso nome).

“Gravity Cat” è un video delicato e a tratti divertente (come quando la protagonista è alle prese con l’acqua in un mondo in cui la gravità è impazzita), è ben realizzato e interessante è anche la scelta della visuale in prima persona, mantenuta per quasi tutta la durata. Davvero un bel modo di esprimere la sensazione di libertà, di sconvolgimento, di scoperta che “Gravity Rush 2” vuole rappresentare. E c’è un micino! Potete vedere “Gravity Cat” qui sopra, fortunatamente sottotitolato in inglese.

“Gravity Rush 2” di SIE Japan Studio (Sony) e Keiichiro Toyama (“Silent Hill”,  “Forbidden Siren”) uscirà in esclusiva per PlayStation 4 il 18 gennaio 2017. In attesa del suo arrivo (e della nostra recensione) potete intanto riscoprire il primo capitolo, uscito prima su PlayStation Vita e poi su PlayStation 4 (qui trovate la nostra recensione di “Gravity Rush Remastered”), e potete vedere qui il cortometraggio animato “Gravity Rush: The Animation – Overture”, realizzato dallo studio Khara (“Rebuild of Evangelion”) e ponte tra “Gravity Rush” e “Gravity Rush 2”.