News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

Google Pixel 2 rimarrà un dispositivo premium

Al Mobile World Congress 2017 i redattori di AndroidPit hanno avuto modo di parlare di Google Pixel 2 con uno dei volti di punta del progetto, Rick Osterloh. In quanto responsabile del progetto ed esponente del dipartimento hardware, Osterloh si è lasciato sfuggire qualche interessante anticipazione in merito a questo prossimo dispositivo.

Google, ha spiegato l’esponente del progetto, vuol fare di Pixel 2 un progetto premium senza compromessi e continuare così il proprio percorso nella fascia alta di mercato: ciò significa che chi sperava in una rivisitazione in chiave economica dei device Pixel, dovrà ricredersi, perché le intenzioni della casa costruttrice sono tutt’altre. Osterloh è stato molto chiaro: “Pixel stays premium”, ha detto, per cui gli smartphone economici continueranno ad essere appannaggio delle altre aziende.

Si tratta di una decisione molto importante, perché segna l’inizio di una nuova epoca per Big G. Un’epoca che evidentemente non è più disposta a costruire ponti con il passato ritornando, magari, ai device Nexus.

Per quanto riguarda infine la possibilità che l’offerta possa non riuscire a raggiungere la domanda, Rick Osterloh ha assicurato che “c’è un ritmo annuale per la produzione, pertanto continueremo su questa linea”. Anche perché diciamocelo: la concorrenza è talmente tanto fitta e a suo modo competitiva, che di spazio per fare un exploit non ce n’è poi molto.