Cosa è il Creation Club di Fallout 4 e The Elder Scrolls 5 Skyrim Special Edition?

Bethesda, insieme a Valve, ha da tempo in mente di trovare un modo per pagare i creatori di contenuti, di mod, per i suoi videogiochi. Si tratta di autori che lavorano a lungo ideando a volte opere comparabili ad alcuni DLC ufficiali (anche perché i DLC ufficiali di “Fallout 4” non erano particolarmente elaborati), ma che non hanno alcun modo, se non attraverso donazioni, per diffondere la loro opera a pagamento. Il pubblico sembra totalmente rifiutare l’idea che qualcuno chieda denaro per lavorare, vuole unicamente mod gratuite, e il tentativo di Bethesda e Valve di rendere possibile per gli autori di mod di venderle su Steam fallì miseramente per le proteste della gente. Sapete, perché non è etico far pagare per le mod: le mod sono una creazione nata dalla passione. Quella altrui e gratuita. Ora Bethesda ci riprova con un nuovo programma, “Creation Club”.

Creation Club è una piattaforma compatibile con “Fallout 4” e “Skyrim – Special Edition” e pensata per rendere disponibili nuovi contenuti aggiuntivi per questi due videogiochi. Nel Creation Club ci saranno oggetti, abiti, armi, abilità, eventi, funzionalità, luoghi, modalità e creature creati sia da Bethesda Game Studios sia da esterni, anche scelti tra i migliori modder che si sono distinti negli anni per il loro lavoro su “Fallout 4” e “The Elder Scrolls 5: Skyrim”. Sul Creation Club non troveremo mod già presenti online o già supportate ufficialmente dai giochi, ma solamente nuovi contenuti appositamente pensati per questa piattaforma, realizzati insieme a Bethesda e alla sua supervisione e compatibili con tutte le funzioni base e aggiuntive di “Fallout 4” e “Skyrim”.

Da “Fallout 4” e “Skyrim – Special Edition” potrò entrare in un negozio in-game dove, usando appositi Crediti, comprerò le mod. I Crediti saranno venduti su PlayStation Network, Xbox Live e Steam. Bethesda ci tiene a sottolineare però la differenza tra Creation Club e mod a pagamento: le mod di “Fallout 4” e “Skyrim” resteranno gratuite, e tutti questi nuovi contenuti, in gran parte realizzati internamente da Bethesda, sono da considerarsi contenuti ufficiali, completamente compatibili, localizzati e testati. Sarebbe un nuovo modo per aggiungere contenuti a “Fallout 4” e “Skyrim – Special Edition” guadagnando dalla loro vendita, ma senza ignorare la possibilità di contributi esterni da parte di bravi modder. E, insomma, sono mod a pagamento. Scusa Bethesda, ma non c’è niente di male a dirlo. Creation Club sarà disponibile su PlayStation 4, Xbox One e PC a fine estate.