Samsung Galaxy S8 Active compare anche su GFXBench

Le continue comparse su autorevoli portali del settore non fanno altro se non confermare una volta in più l’esistenza ormai praticamente certa del Samsung Galaxy S8 Active, versione super-corazzata dell’ultimo arrivato di casa Samsung. L’ultima apparizione del device risale soltanto a qualche giorno fa, quando un misterioso numero identificativo di serie “SM-G892A” ha fatto capolino su un sito ufficiale dell’azienda subito dopo essere apparso sul famoso database GeekBench. Considerando che il terminale continua a palesarsi sempre più frequentemente, è ormai lecito aspettarsi che Samsung annunci la particolare variante dello smartphone tra pochissimo, magari prima di fine mese.

Desiderate un altro indizio? Ebbene, come riportato da SamMobile, il Galaxy S8 Active si è presentato in queste ore su GFXBench, altro noto sito di benchmark e test prestazionali. Quest’ultima registrazione ha fatto trapelare ancora una volta la componentistica che dovremmo trovare al suo interno: figurano in particolar modo il SoC Exynos 8895 e i 4GB di RAM, caratteristiche in tutto e per tutto simili all’attuale top di gamma, ma risuona altrettanto potentemente la mancanza di informazioni relative alla capacità della batteria, l’elemento distintivo fondamentale che dovrebbe dare alla variante “Active” quella marcia in più rispetto alla più canonica offerta consumer.

Alla luce di rumor e indiscrezioni trapelate tempo addietro, il dispositivo dovrebbe montare uno schermo da 5.8″ SuperAMOLED ma senza display curvo, in netta contrapposizione a quanto proposto dal modello originale. Tutta l’attenzione produttiva si sarebbe dunque concentrata sull’obiettivo di rendere il Galaxy S8 Active un device “rugged” in tutto e per tutto, resistente all’acqua, alla polvere, agli shock termici e soprattutto dotato di tutte le opportune certificazioni militari del caso.

Come i suoi predecessori, anche il Galaxy S8 Active dovrebbe vedere la luce nel solo territorio statunitense grazie alla distribuzione del carrier telefonico AT&T.

fonte SamMobile