Fortnite Android: come funziona?

E così anche tu ti sei fatto ammaliare da Fortnite, il videogioco nato nel 2017 che ha distrutto diversi record? Oppure, semplicemente, ne hai sentito parlare e vuoi giocarci dal tuo dispositivo Android? Allora questa guida è pensata proprio per te!

Fortnite Android: come funziona? È una domanda che ci si fa in parecchi a cui noi ora diamo una risposta. Prima, però, di entrare nel vivo, capire come installarlo e quali dispositivi siano supportati, è necessario fare un piccolo riepilogo di cos’è questo videogioco che sta spopolando in tutto il mondo scalando tutte le posizioni di vertice.

Fortnit è un videogioco ‘sparatutto’ che si divide in due modalità: ‘Battaglia reale’ e ‘Salva il mondo’. Senza entrare nel dettaglio di queste due modalità, ti basti sapere che giocarci è gratuito ma è pagamento tutto ciò che ne fa da corredo, come la personalizzazione dei personaggi o l’avatar. Si può giocare soltanto se hai a disposizione una connessione internet (perché non sei da solo a giocarci ma in contemporanea con altri utenti da tutto il mondo) ed è disponibile su diverse piattaforme, come Play station, Xbox, Nintendo, PC, iPhone e, appunto, Android.

Ma, ora, è il turno di capire come funziona Fortnite per Android!

Fortnite Android: come installarlo

Per poter installare Fortnite su Android è necessario che tu sappia una cosa: non puoi trovarlo su GooglePlay (per evitare che il fondatore del gioco, Epix Games, debba versare il 30% dei ricavi a Google) ma puoi scaricarlo solo cliccando a questo link, che ti rimanda, appunto, al sito dell’Epic Games, in cui ti chiederà di scansionare un apposito QRCode. Una volta fatto ciò è necessario configurarlo, ma, prima, presta attenzione: generalmente, quando non scarichi l’applicazione direttamente da GooglePlay, il tuo smartphone riceverà un avviso in cui ti segnala che l’app non è sicura. Ovviamente, non hai nulla da temere e vai tranquillamente avanti.

Come funziona Fortnite per Android? Una volta installato, vai in ‘Impostazioni’, poi su ‘Sicurezza’ e abilita la possibilità di installare app da ‘Sorgenti sconosciute’. Successivamente poi tranquillamente togliere questa opzione e rendere di nuovo sicuro il tuo telefonino. Qualora dovessi avere una notifica di richiesta avvio, puoi cliccare su ‘sì, consenti solo questa volta’ e avviare il gioco. A questo, devi capire come giocarci ma, prima, devi crearti un account Epic Games per essere riconoscibile. Qualora tu dovessi aver giocato già con altri dispositivi, puoi inserire i dati di accesso che hai già usato.

Una volta fatto questo? Basta, devi solo giocarci e provare a vincere!

Fortnite per Android come installarlo

Fortnite Android: i dispositivi supportati

Abbiamo visto come installare Fortnite per Android ma ora, dobbiamo toccare un tasto che per molti può essere dolente: i dispositivi Android che sono supportati. Sì, perché se hai uno smartphone datato o non aggiornato potresti non riuscire a provare il gioco che sta letteralmente facendo impazzire milioni di ‘videogamer’ in tutto il mondo. Ma quali sono i dispositivi supportati? Per prevenire problemi, te li elenchiamo in ordine alfabetico (ovviamente, in questi modelli vanno inclusi anche quelli di probabili versioni superiori):

ASUS: ROG Phone, Zenfone 4 Pro, 5Z, V

Essential: PH-1

Google: Pixel / Pixel XL, Pixel 2 / Pixel 2 XL

HTC: 10, U Ultra, U11 / U11+, U12+

Huawei: Honor 10, Honor Play, Mate 10 / Pro, Mate RS, Nova 3, P20 / Pro, V10

Lenovo: Moto Z / Z Droid, Moto Z2 Force

LG: G5, G6, G7 ThinQ, V20, V30 / V30+

Nokia: 8

OnePlus: 5 / 5T, 6

Potrebbero interessarti anche questi articoli!

Razer: Phone

Samsung: Galaxy S7 / S7 Edge, S8 / S8+, S9 / S9+, Note 8, Note 9, Tab S3, Tab S4

Sony: Xperia: XZ/ XZs, XZ1, XZ2

Xiaomi: Blackshark, Mi 5 / 5S / 5S Plus, 6 / 6 Plus, Mi 8 / 8 Explorer / 8SE, Mi Mix, Mi Mix 2, Mi Mix 2S, Mi Note 2

ZTE: Axon 7 / 7s, Axon M, Nubia / Z17 / Z17s, Nubia Z11

Il tuo smartphone non figura tra questi e ti stai già allarmando? Non farlo ancora, perché potrebbe essere compatibile comunque con Fortnite. Infatti, i requisiti di sistema sono un sistema operativo Android 5.0 – o superiore, 3 GB di RAM – od oltre – e Adreno 530 (o versioni successive), Mali-G71 MP20, Mali-G72 MP12 o, naturalmente, versioni più recenti.

Fortnite per Android dispositivi supportati

Fortnite Android: come funziona? Alcune curiosità

Chiudiamo il nostro approfondimento con alcune curiosità sul mondo di Fortnite legato ad Android. Sicuramente, infatti, avrai sentito parlare di versione ‘Beta’ di Fortnite per Android. Di solito, con questo termine di intende una versione non ancora definitiva, quasi di prova o, comunque, fatta semplicemente per non aumentare l’attesa tra coloro che aspettando di giocarci. In realtà, però, salvo alcune piccolissime correzioni, la versione beta di Fortnite per Android è praticamente quella definitiva e, quindi, non avrai nulla di meno rispetto a chi ci gioca con altri dispositivi.

Altro punto: qualche volta capita che per competere con altre persone, devi avere per forza lo stesso sistema operativo. Nel caso di Fortnite, però, non è affatto così, anzi: puoi tranquillamente giocare con una persona che utilizza iOS, che usa Nintendo o dà il meglio di sé con Xbox. Infatti, anche se la versione per Android è l’ultima arrivata, è stata subito resa compatibile con tutti gli altri dispositivi proprio per contribuire a creare quello spirito di comunità e di competizione che fa di Fortnite, nel momento in cui si scrive, uno dei giochi più diffusi del pianeta. Una modalità che, in gergo tecnico, si dice ‘cross-playing’.

E, forte, proprio l’abbattimento delle barriere e delle differenze che ha contribuito a rendere Fortnite più di un gioco, più di una moda. Un vero e proprio modello…e fonte di business che tanti esperti del settore provano a studiare per carpirne i segreti del successo planetario.

Fortnite Android come funziona Alcune curiosità
Fonte foto: flickr.com – steamXO
Potrebbe piacerti anche