Come configurare un nuovo smartphone Huawei

Se non conosci come configurare un nuovo smartphone Huawei, magari quello che hai appena comprato, questo è l’approfondimento giusto per te. Ti spiegheremo passo dopo passo tutto ciò che c’è da sapere sulla configurazione iniziale di un telefono Huawei. Sei pronto? Cominciamo subito, senza perderci in tante chiacchiere.

Come configurare un nuovo smartphone Huawei: le fasi iniziali

Vale per tutti i telefoni e, ovviamente, non fa eccezione questo caso. Prima di sapere come configurare un nuovo smartphone Huawei , è importante avere il cellulare completamente carico. Il motivo è molto semplice: generalmente, quando acquisti un telefonino, la batteria difficilmente è caricata al massimo. Ma, siccome devi fare diverse operazioni, può capitare che la carica non è abbastanza per far fronte a tutte le operazioni.

Quindi, prima di qualsiasi step, senza nemmeno accenderlo, metti il tuo smartphone Huawei sotto carica fino a farlo arrivare al 100%. E, soltanto dopo, comincia a configurarlo. Inserisci la microSIM e poi inizia a configurare il tuo Huawei.

Hai inserito la scheda SIM e caricato il telefono? A questo punto puoi accendere lo smartphone, tenendo premuto un piccolo pulsante che, generalmente, si trova sulla destra. Alcune versioni Huawei, praticamente quasi tutte a dire il vero, prima di effettuare qualsiasi operazione ti chiedono di accettare tutto il contratto di licenza. Ovviamente, se non lo accetterai in toto, avrai alcune limitazioni.

Come configurare un nuovo smartphone Huawei le fasi iniziali
Fonte foto: pixabay.com – hawkHD

Un piccolo consiglio: se hai a disposizione una Wi-Fi, connettiti all’apposita rete. Entra nella ‘connessione di rete’ e poi su ‘Wi-Fi’. Seleziona ‘Connetti’ e poi scegli la connessione Wi-Fi che ti serve.

Altro passaggio è la sincronizzazione dell’account Google. Huawei, come Samsung, ‘gira’ su Android e Android è praticamente di Google. Quindi, se hai già un account Google ti basta inserire la tua mail e la password e il gioco è fatto. Se, invece, hai bisogno di attivarne uno ex novo non devi far altro che andare su ‘Oppure crea un nuovo account’. Accetta le condizioni, inserisci i dati che ti chiede Google e avrai un nuovo account.

Proteggere il proprio telefono è importante e, per questo, Huawei, forte anche delle polemiche sulla privacy, ti permette di impostare in maniera personalizzata come vorresti difendere il tuo telefono da chi vorrebbe…conoscere i fatti tuoi! Ci sono, infatti, diverse opzioni di scelta: puoi ‘disegnare’ una linea, inserire una password oppure il PIN pre-impostato del telefono stesso. Ovviamente, non può mancare (anche se lo dovrai attivare successivamente, qualora lo volessi) l’attivazione dell’accesso mediante impronte digitali ma, per tutelare ancora di più la tua sicurezza, dovrai prima inserire un codice PIN o la tua password stessa. Come fare? Semplice, poggia il dito sul display per qualche secondo, appena vibra lasci.

E se tu volessi importare TUTTI i dati dal vecchio telefono? Molto semplice: Huawei ha un’apposita sezione chiamata ‘Importa i tuoi dati’. Fai l’accesso al tuo account Google e chiedi di importare tutto.

E se volessi importare tutto da iPhone? Android mette a disposizione un link, questo, dove puoi portare tutto ciò che avevi sul tuo dispositivo targato iOS.

Ultimo aspetto: Huawei, oltre al classico Google Drive, offre un altro servizio in cloud, ‘Houawei cloud’. Questo significa che puoi salvare tutto lì, andando su ‘trasferimento dati’. Ovviamente, se hai dato delle limitazioni sull’accettazione delle condizioni, non è detto che tu possa usare questo servizio.

Come configurare un nuovo smartphone Huawei: personalizzare le schermata
Fonte foto: flickr.com – Kārlis Dambrāns

Come configurare un nuovo smartphone Huawei: personalizzare le schermata

Non ti basta sapere come configurare un nuovo smartphone Huawei e vuoi capire anche come personalizzare il tuo display? Nella schermata iniziale, se tieni premuto in un punto vuoto, avrai quattro opzioni, oltre al consiglio ‘ Trascina per cambiare l’ordine delle schermate’. Le quattro funzionalità sono ‘Sfondo’ , ‘Widget’, ‘Transizioni’ e ‘Impostazioni schermata Home’.

Nella sezione ‘Sfondo‘ puoi sia prendere un’immagine di default di Huawei che quelle che hai in galleria, mentre in ‘Widget‘ puoi crearti delle cartelle per un’ordine a te più congeniale (esempio una cartella che raggruppi i giochi). In ‘transizioni‘ puoi scegliere come passare da una finestra all’altra della schermata: se in maniera tradizionale, oppure con qualche fantasia, ad esempio la dissolvenza. Infine, ‘Impostazioni schermata Home‘ ti dà la possibilità di configurare e personalizzare la Home, come il ‘Layout’, il ‘Blocca layout’, ‘allineamento automatico’, ‘Loop schermate Home’ e ‘Feed Google’.

E se tu volessi cambiare suoneria? Facilissimo! Vai in ‘Impostazioni’, poi su ‘Audio’ e infine su ‘Suoneria’. Scegli tra quelle pre-impostate e il gioco sarà fatto. Prima di passare alle app, una piccola aggiunta: se, ad esempio, hai il blocco d’avvio con le impronte digitali e vuoi passare al Pin, ti basta andare in ‘Impostazioni’, ‘ Sicurezza’ e, poi, ‘Blocco schermo’.

Come configurare un nuovo smartphone Huawei: le app
Fonte foto: flickr.com – Kārlis Dambrāns

Come configurare un nuovo smartphone Huawei: le app

Non esiste un cellulare moderno, che sia uno, senza app. E, quindi, nel nostro approfondimento su come configurare un nuovo smartphone Huawei dovevamo assolutamente dedicare uno spazio alle app. Ed è quello che abbiamo fatto.

Potrebbero interessarti anche questi articoli!

Così come per Samsung che gira su Android, anche Huawei ha incorporato dentro di sé GooglePlay Store. Ti basta semplicemente cliccare, appunto, su GooglePlay Store e poi scrivere l’app che vuoi. E, ovviamente, installarla.

E se vuoi cancellare un’app? Hai due opzioni, una rapida e una meno intuitiva. Per quanto riguarda la prima, ti basta semplicemente tenere premuto l’icona dell’app che tu vuoi eliminare e portarla verso su. La seconda è andare in ‘Impostazioni’, vedere tutte le app e scegliere quale eliminare.

Perché dovresti usare la seconda e non la prima? Perché nella seconda opzione hai un quadro completo di tutte le tue app: quelle che usi di più, quelle più grandi e altro ancora!

Hai finito di leggere la guida? Allora buona configurazione!

Potrebbe piacerti anche