Come configurare un nuovo smartphone Samsung

Hai appena acquistato un telefonino Android e non sai come configurare un nuovo smartphone Samsung? Avevi l’iPhone, sei passato alla casa sudcoreana e ora non riesci a orientarti al meglio? Nessun problema, questo approfondimento è proprio per te.

Ti spiegheremo, infatti, tutti i vari step su come configurare un nuovo smartphone Samsung, fin dal principio. In modo che tu non possa trovarti spaesato e possa tranquillamente sfruttare appieno tutto ciò che la tecnologia asiatica offre per te!

Come configurare un nuovo smartphone Samsung: le fasi iniziali

Avevamo detto che saremmo partiti dal principio e così sarà. La prima cosa da fare prima di conoscere come configurare un nuovo smartphone Samsung è quella di inserire la microSIM e accenderlo, tenendo premuto per qualche secondo il pulsante ‘Power’.

A questo punto, il telefonino ti chiederà di scegliere la lingua e tu, ovviamente, sceglierai l’italiano. A questo punto, entri già nel vivo di tutto cominciano con la connettività. Vai sul nome della rete a cui vuoi appoggiarti e metti la password. Una volta cliccato su ‘Connetti’, se riesci ad accedere alla rete, ti si apparirà il segno dei Wi-fi. Ora puoi cliccare su’ Avanti’.

Prima di procedere a qualsiasi modifica, dovrai accettare tutte le condizioni Samsung. Alcune sono improrogabili, di altre ne puoi fare a meno ma rischieresti di avere dei servizi limitati. Il consiglio è di leggere tutto cliccando su ‘Ulteriori Informazioni’ e poi capire qualche accettare e quale no.

Come configurare un nuovo smartphone Samsung

Siccome il sistema operativo su cui si appoggia Samsung è Android, ti si chiederà di accedere con il tuo account Google. Immaginiamo che tu già ce l’abbia e, in questo caso, devi solo mettere nome utente e password. Google offre anche l’opportunità di fare una sorta di backup ‘portando’ quello che avevi nel vecchio telefonino sul nuovo.

Passiamo alla protezione dei dispositivo. Qui potrai scegliere tra quattro differenti metodi: il classico PIN, il riconoscimento del volto, dell’impronta digitale o dell’iride, quest’ultimo disponibile solo su alcune versioni Android.

Potrebbe succedere che, inoltre, ti si chieda di attivare un ‘Samsung account‘: in questo caso, puoi fare tranquillamente su ‘Ignora’ poiché hai già l’account Google e, per ora, ti basta.

Chiudiamo questa prima con alcuni piccoli accorgimenti. Potrai trovare che sia impostato l’Assistente Google, per velocizzare tutte le operazioni o di configurare tutti i servizi di Google. Ovviamente, potrai fare una scelta ma alcuni sono davvero utili, come l’attivazione del backup su Google Drive o il servizio di geolocalizzazione. Meno utile, invece, dare l’ok a Google per fornirgli le prestazioni, seppure in maniera anonima, del nostro smartphone.

Come configurare un nuovo smartphone Samsung personalizzare il display
Fonte foto: flickr.com – Kārlis Dambrāns

 

Come configurare un nuovo smartphone Samsung: personalizzare il display

Oltre alla fase iniziale, in questa guida su come configurare un nuovo smartphone Samsung parleremo sia di come personalizzare il display che di come installare e disinstallare le app. Iniziamo dal primo punto.

Quando accendi il telefono per la prima volta dopo averlo configurato, ti si apparirà una home per certi versi anche scarna che tu, però, puoi tranquillamente personalizzare. O, comunque, anche aumentare di numero.

Per fare quest’ultima operazione, devi tenere premuta l’icona di una qualsiasi app, portarla sul bordo destro, attendere che si aprirà una finestra e rilasciare il tutto.

Per, invece, portare semplicemente un’app nella schermata iniziale dello smartphone, tieni premuto l’icona dell’app stessa e, poi, trascinala nella schermata principale.

Vuoi cambiare lo sfondo del tuo Samsung? Nulla di più semplice. Tieni premuto in uno spazio della Home, poi clicca su ‘Sfondo e Temi’ e poi su ‘Temi Samsung’. Ok, abbiamo capito. Vorresti mettere quella fotografia a cui tenevi tanto. Nel momento in cui sei su ‘Galleria’, scegli la foto che più ti piace, clicca sui tre punti in alto a destra e poi su ‘Imposta come’ e poi su ‘Sfondo’.

Semplice è anche cambiare la suoneria: vai con il dito dall’alto verso il basso del display, clicca sulla rotellina, poi su ‘Suono’ e poi scegli la suoneria che vuoi.

Adesso passiamo all’ultimo paragrafo, quello dedicato alle app.

Potrebbero interessarti anche questi articoli!
Come configurare un nuovo smartphone Samsung le app
Fonte foto: peakpx.com

Come configurare un nuovo smartphone Samsung: le app

In quest’ultimo paragrafo su come configurare un nuovo smartphone Samsung ti spiegheremo come scaricare o cancellare le app. Tutto abbastanza semplice.

Sì, è esattamente come immaginavi. Vai su ‘GooglePlayStore‘ presente di default sul telefono (non dimenticare che il sistema operativo è Android), scegli l’app che vuoi scaricare (da un gioco a WhatsApp, passando per Telegram e Instagram) e aspetta che termina il download.

Automaticamente, lo smartphone farà comparire l’icona dell’app sul display. Poi, con i passi che hai visto qualche rigo più su, la sposti nella schermata che desideri. Se, invece, devi liberare il telefono e sei costretto a cancellare qualche app, ti basta semplicemente tenere premuto sull’icona della app stessa e trascinarla nel cestino. Oppure, scorrere l’icona stesso verso l’alto dove dovrebbe apparire la configurazione del cestino o, infine, approfittare del suggerimento ‘Rimuovi’ che ti apparirà accanto all’app stesso.

Oppure, se vuoi prima avere un quadro completo di tutte le app, vai su ‘Impostazioni‘, poi su ‘App’ e vedrai tutte le applicazioni che hai scaricato. Poi sta a te decidere in base a quale criterio eliminarle: quelle che pesano di più, quelle che non usi da tanto tempo, quelle che non ti piacciono più.

Ecco, se hai appena acquistato il tuo telefonino Samsung tieni questa guida sott’occhio e segui tutti gli step di configurazione. Facci sapere se le informazioni ti sono state utili!

Potrebbe piacerti anche