YouTube Shorts supera i cinque trilioni di visualizzazioni totali in meno di due anni

YouTube Shorts ha fatto il suo debutto solo un anno e mezzo fa, ma i creatori che utilizzano la funzione in stile TikTok hanno già accumulato oltre cinque trilioni di visualizzazioni su più piattaforme, inclusi telefoni e laptop Android , grazie alla crescente mania per i video in formato breve.

Susan Wojcicki, CEO di YouTube, ha svelato la nuova pietra miliare per Shorts in un post sul blog pubblicato martedì. Ha anche rivelato che il fondo YouTube di 100 milioni di dollari per i creatori di cortometraggi, annunciato lo scorso anno , è ora disponibile in più di 100 paesi. Nell’agosto dello scorso anno, YouTube ha iniziato a pagare ai creatori tra $ 100 e $ 10.000 al mese in base alle visualizzazioni e al coinvolgimento.

Sembra che la maggior parte dei beneficiari del fondo siano piccoli creatori. Wojcicki ha affermato che oltre il 40% dei creatori che hanno ricevuto il pagamento l’anno scorso proveniva da un diverso tipo di creatori che non erano idonei a far parte del Programma partner di YouTube.

Quest’anno, il servizio di condivisione video di proprietà di Google prevede di esplorare nuovi metodi per aiutare i creatori a fare soldi con i loro piccoli contenuti. Wojcicki ha affermato che YouTube aiuterà i creatori di Shorts a creare contenuti sponsorizzati abbinandoli a determinati marchi attraverso un programma chiamato BrandConnect.

YouTube sta anche cercando di incorporare funzionalità di acquisto in Shorts, facendo affidamento sul suo programma esistente che consente agli spettatori di sfogliare e acquistare prodotti in primo piano che appaiono insieme ai video. Inoltre, il servizio amplierà la sua funzione di remix che ti consente di creare cortometraggi utilizzando l’audio dei video di YouTube, supponendo che sia disponibile per la copia di chiunque.

Oltre a questi metodi, YouTube punta a un’espansione delle sue opzioni di monetizzazione per i creatori, incluso l’uso di token non fungibili (NFT). Entro la fine dell’anno, prevede anche di lanciare abbonamenti dotati.

Potrebbe piacerti anche