Windows Phone 8.1 è stato presentato ufficialmente da Microsoft durante la conferenza BUILD di San Francisco, come largamente previsto. La nuova versione del sistema operativo mobile inserirà tutte le feature di cui si era già parlato qualche settimana fa, tra cui un centro notifiche simile ad Android e un assistente vocale chiamato Cortana che ricorda quanto fatto da Apple con Siri. Un update molto importante che arricchisce ulteriormente una piattaforma già in crescita costante.


Partendo da Cortana, si tratta a tutti gli effetti della risposta Microsoft a Google Now e Siri. L’assistente vocale di casa Redmond punta infatti a mettere insieme il meglio dei servizi delle rivali, giocando un importante ruolo nell’ecosistema di Windows Phone 8.1. Grazie a Cortana sarà possibile impostare promemoria, eventi calendario, chiamate, ricevere informazioni sui posti che si stanno o si vogliono visitare e quant’altro ancora.

È in grado anche di fornire informazioni su sport, meteo e qualsiasi altra cosa è lecito attendersi da un servizio del genere. Sfruttando Bing, potrà essere utilizzato anche per fare ricerche sul Web. Si potranno ricevere infine anche notifiche basate sui propri interessi, in maniera simile a quanto offerto da Google Now. Cortana sarà disponibile prima negli Stati Uniti, poi in Cina e Regno Unito. Successivamente anche negli altri paesi.


Passiamo poi al centro notifiche, altra novità molto importante di Windows Phone 8.1. Molto simile a quanto fatto da Google con Android, l’Action Center permette di personalizzare i vari slot per le impostazioni rapide, che includono il livello di luminosità, rotazione, WiFi, Bluetooth e altro ancora. In basso si riceveranno invece tutte le notifiche tra social network, messaggi, email e così via.


Previste novità anche per la lockscreen, oltre alla possibilità di personalizzare il tema e altre funzionalità. Windows Phone 8.1 debutterà inoltre con Internet Explorer 11, nuova versione del noto browser, che comprenderà una serie di caratteristiche per rendere immediata la lettura su smartphone. Si potrà attivare anche una modalità Incognito che non renderà l’utente invisibile sul web, ma gli darà comunque modo di disabilitare temporaneamente il salvataggio della cronologia e le informazioni relative ai cookie.


Tra le altre cose, sarà garantito finalmente il supporto dual-SIM, ottima notizia per i produttori di dispositivi low cost, saranno presenti pulsanti on-screen per “Search”, “Start” e “Back”, così che i tasti fisici non siano più una presenza indispensabile. Interessante la funzione “Quiet”, utile per stabilire alcune ore del giorno in cui si potrà essere cercati solo da un determinato numero di persone. Infine, debutta la tastiera Wordflow, che offrirà un sistema di inserimento in stile Swype.


L’update a Windows Phone 8.1 sarà distribuito nei prossimi mesi, mentre i primi smartphone a montarlo nativamente usciranno tra la fine di aprile e gli inizi di maggio. Non è ancora chiaro quali dispositivi Windows Phone 8 potranno effettivamente scaricare l’aggiornamento, si tratta di un dettaglio che verrà reso noto solo prossimamente.

Via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]