Questi dati che stiamo per snocciolare erano già nell’aria, ma a quanto pare si sono concretizzati solo nel corso delle ultime ore. Stiamo parlando dei risultati raggiunti da Huawei, il marchio cinese che sta facendo tremare la concorrenza per via di una crescita notevole e del numero di vendite interne ormai ai massimi storici.

D’altra parte, se diamo un’occhiata alle vendite andate in porto rimaniamo supefatti nello scoprire che, relativamente alla prima metà dell’anno corrente, Huawei sia riuscita a commercializzare ben 64.21 milioni di smartphone (di cui 20.56 milioni tra i mercati di Asia, America Latina, Medio Oriente e Africa).

Altrettanto interessante è scoprire come questi (ottimi) numeri non siano solo ed esclusivamente merito di un mercato cinese che, di fatto, ha sempre dato grandi soddisfazioni al marchio in questione: la crescita registrata da Huawei è stata record anche in economie molto diverse da quella cinese. Tra Medio Oriente e Africa il balzo è stato del +550%, in America Latina del +275%, nell’Asia Pacifica il market share è cresciuto del +180%, mentre in Europa si viaggia su quota +120%.

Certo, ci sono altre aziende e altri device che possono contare su numeri ancor più sorprendenti. Ma forse andrebbe considerato il fatto che da questi calcoli sono stati tolti di mezzo gli Stati Uniti, paese che per presunti “motivi di sicurezza” ha deciso di proibire la vendita dei terminali Huawei.

via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]