Il 2014 è finora avaro di vere soddisfazioni per Samsung e non è più una sorpresa. Prima si trattava soltanto (seppur piuttosto veritieri) di dati e statistiche provenienti da vari analisti di mercato, ma adesso è lo stesso produttore coreano a confermare che la prima metà del 2014 non è stata esattamente proficua. La quota mercato dell’azienda è calata infatti al 24.9 percento (una flessione dell’1.9 percento su base annuale), con la distribuzione di 223.69 milioni di unità nel periodo preso in considerazione. Questo risultato si è naturalmente riflesso su entrate e profitti: la divisione business è scesa a 6.11 miliardi di dollari di guadagni, per un crollo del 19.5 percento, mentre le cose sono andate meglio per quanto riguarda TV, monitor e memorie.

samsung-galaxy-s5-64-bit
Il maggior danno deriva da paesi come India e Cina, in cui la crescita dei produttori locali nei mercati di fascia media e bassa sta creando parecchie difficoltà a Samsung e ad altre case internazionali interessate a investire in Asia. Senza contare che in occidente bisogna affrontare l’inevitabile saturazione del settore di fascia alta, cosa che si è notata in vendite non particolarmente eccezionali per Samsung Galaxy S5. Adesso, l’azienda punta tutto su Galaxy Note 4 e sull’inedita linea di smartphone in metallo Galaxy Alpha per risollevare le cifre nella seconda metà dell’anno.

Via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]