Il Samsung Galaxy Note Edge è senza dubbio il primo smartphone o meglio dire phablet che presenta delle caratteristiche e delle funzionalità aggiuntive dovute alla curvatura. Infatti pur non essendo il primo smartphone ad uscire sul mercato con il display curvo, è però il primo a permettere a differenziarsi dai restanti smartphone per via del fatto che la curvatura serve per la prima volta a qualcosa. Non a caso, sia il Samsung Galaxy Round che l’LG G Flex, degli smartphone con display curvo usciti sul mercato quasi un anno fa, possedevano una curvatura che aveva uno scopo puramente estetico. In questo caso invece, il Samsung Galaxy Note Edge può quindi essere considerato una vera rivoluzione! Infatti proprio per la prima volta, il device consente di utilizzare la curvatura con uno scopo ben preciso, cioè quello di avere una sezione di display completamente staccata dal resto e che potrà essere adoperata come contenitore di tasti rapidi o informazioni utili (ora, meteo, ecc).

Galaxy Note Edge: caratteristiche tecniche

Il device in se per se è sempre e comunque molto interessante, questo perché molto semplicemente possiede un hardware veramente di tutto rispetto che è praticamente il medesimo presente sul Samsung Galaxy Note 4. Troviamo quindi a bordo un display Super AMOLED da 5.6 pollici QHD+ (2560×1440 pixel + 160 pixel nel lato curvo), processore Snapdragon 805 quad-core a 2.7 Ghz, GPU Adreno 420 da 600 Mhz, 3 GB di RAM, 32 o 64 GB di memoria interna (espandibile con micro-sd), fotocamera da 16 Mpx, fotocamera frontale da 3.7 Mpx, batteria da 3000 mAh, Android 4.4 Kitkat. Insomma stiamo parlando di un hardware che può essere tranquillamente considerato il migliore del mercato e che in questo caso è rafforzato dalla presenza a bordo del display curvo.

Samsung Galaxy Note Edge: funzionalità

885091687120926501

Per quanto riguarda le funzionalità troviamo anche in questo caso le stesse identiche funzioni presente su Galaxy Note 4, e anche l’S Pen, possiede le stesse identiche capacità. Molto interessante anche notare come ci sia a bordo anche la funzionalità di risparmio energetico Ultra Power Saving Mode (funzionalità presente anche sul Samsung Galaxy S5 e le sue varianti), e la possibilità di sfruttare l’LTE di Cat.6 capace di far viaggiare lo smartphone ad una velocità di connessione fino a 300 Mbps in download. Per quanto riguarda il lato aggiuntivo del device, per il momento le funzionalità sono limitate a quelle offerte direttamente da Samsung. Tuttavia l’azienda Coreana ha dichiarato che provvederà a rilasciare presto gli SDK agli sviluppatori, cosa che potrebbe permettere lo sviluppo di applicazioni apposite per sfruttare al meglio lo spazio aggiuntivo concesso da questo device.

Samsung Galaxy Note Edge: prezzo e disponibilità

Purtroppo sia il prezzo che la disponibilità non sono stati confermati per il suolo Italiano e in realtà le possibilità che il device venga commercializzato anche in Italia sono veramente poche. In ogni caso, visto il possibile prezzo internazionale del Samsung Galaxy Note 4 di 699€, il Samsung Galaxy Note Edge, potrebbe uscire sul mercato ad un prezzo ancora più proibitivo arrivando addirittura a toccare i 799/899€. Un prezzo che in tempo di crisi, sopratutto nel mercato Italiano, potrebbe portare ad una commercializzazione poco riuscita e quindi alla decisione di Samsung di non commercializzare il device nei nostri negozi.

Samsung Galaxy Note Edge: video hands-on

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]